Storia del Repository Istituzionale

June 2

Storia del Repository Istituzionale


Un archivio istituzionale è una risorsa online per la memorizzazione in forma digitale di materiale didattico, come tesi di laurea, tesi di laurea e articoli di ricerca, per conto di un'università o altra istituzione, la cui storia, mentre risalente ai primi anni 1990, è un tempo relativamente breve un . L'età media di un repository nel 2010 è di circa sei anni. Tali materiali, che sarebbe esistita una volta solo in formato di stampa, e secreti in scantinati e altri impianti di stoccaggio più primitivi, potrebbero essere di natura scientifica, tecnologica, artistico, culturale o storico.

Storia antica e arXiv

repository istituzionali iniziato allo stesso tempo come il World Wide Web stesso. Il primo archivio online, incentrato su fisica teorica, è stato istituito nel 1999 dal fisico Paul Ginsparg presso il Los Alamos National Laboratory nel New Mexico, e conosciuto come arXiv - archivio pronunciato - anche se la sua casa attuale è Cornell University di Ithaca, New York , dove è stato dal 2001. ArXiv ha cominciato la vita nel 1991, prima di Internet, come un server, o una combinazione di software e hardware che fornisce un servizio, quando era conosciuto come xxx.lanl.gov, e mantenuto da Ginsparg per un manciata di fisici delle alte energie.

Più tardi Iniziativa Storia e Open Archives

Dal momento che l'istituzione di arXiv, si è ampliata per includere più altre aree della fisica, così come matematica e informatica. Il suo successo ha portato alla creazione di altri archivi istituzionali, quali RePEc, o Research Papers in Economics, CogPrints e Education Line, per, rispettivamente, l'economia, cognitive e informatica e di educazione, che sono stati tutti iniziato nel 1997 e alla fine ha portato per l'iniziativa Open Archives nel 1999, che consente di archivi istituzionali di operare insieme, un fenomeno noto come l'interoperabilità.

Ulteriori Storia e software

Nel 2001, il software nota come EPrints è stato concepito per archivi istituzionali. Da allora, altri tipi di software per l'uso da archivi digitali sono emersi, come ad esempio DSpace, lanciato dal Massachusetts Institute of Technology nel 2002, e Fedora (Object flessibile Extensible Digital Repository Architecture), che ha iniziato la vita presso la Cornell University & # 039; s Biblioteca Gruppo Digital Research, nel 1997, pur essendo una joint venture della Cornell University Scienza e l'Università della Virginia biblioteca. La versione 2.1 è stato rilasciato nel 2005, mentre la versione più corrente è 3.3.

Repository non accademico

Nel 2002, la storia del repository istituzionale ha ricevuto un ulteriore impulso con la pubblicazione da parte Raym Crow, consulente senior per il Scholarly Publishing e Accademico Risorse Coalizione (SPARC) con sede a Washington, DC, di un documento innovativo intitolato "The Case for istituzionali Repository ". In esso, Crow ha fatto il punto importante che, oltre a istituzioni accademiche e scientifiche, gli istituti non accademici come i governi potrebbero trarre beneficio dal mantenimento di archivi istituzionali.

Primi dieci mondo Repository

Come la storia del ricavato archivio istituzionale ad un ritmo più rapido rispetto al passato, una lista di non meno di 400 leader IRS è stata pubblicata sul sito spagnola SCIC nel gennaio 2010, dal titolo "Classifica Web of World Repositories". Del 440, il primo IR, arXiv, è stato classificato numero uno, con sei dei primi dieci IRS nel mondo essendo americano, vale a dire, oltre a arXiv, CiteSeerX, scientifica e tecnica Information Network, Social Science Research Network, Smithsonian / sistema NASA Astrofisica dati e MIT Dspace ai numeri 2, 3, 4, 6 e 10 rispettivamente (CSIC). La storia del repository istituzionale ha fatto sì che anche per gli standard di Internet, c'è una ricchezza di informazioni disponibili per gli utenti di Internet che avrebbe avuto fino a poco tempo sembrava inconcepibile.


Articoli Correlati