Come disinstallare un RPM

June 7

Come disinstallare un RPM


RPM acronimo di Red Hat Package Manager. Un gestore di pacchetti è un software che consente di automatizzare la scoperta, l'installazione e la configurazione di pacchetti software. RPM è stato originariamente utilizzato sulla distribuzione commerciale di Red Hat Linux, ma ora è usato in molte altre distribuzioni derivate da Red Hat. Il comando "rpm" viene utilizzato per installare e disinstallare i pacchetti .rpm dalla riga di comando. Con un gestore di pacchetti, disinstallazione di un pacchetto è un processo semplice, anche dalla riga di comando.

istruzione

1 Login come root, o comunque di ottenere i privilegi di root sul vostro sistema. Questo può variare a seconda della distribuzione Linux che si sta utilizzando.

2 Determinare il nome del pacchetto che si desidera disinstallare. È necessario utilizzare il nome corretto o RPM non riuscirà a trovare il pacchetto da disinstallare. Immettere il seguente comando al terminale, sostituendo "your_package" con la parte del nome del pacchetto che si conosce già:

rpm -qa | grep -i your_package

La prima metà del comando, "rpm -qa", restituisce una lista di tutti i pacchetti installati. La seconda metà, "grep -i your_package", stampe solo le parti della lista che contiene il testo inserito per "your_package", ignorando il caso.

3 Selezionare il nome ufficiale completo del pacchetto desiderato dall'elenco restituito. È necessario immettere il nome esattamente come viene restituito nella Fase 2 per RPM per trovare e rimuovere il pacchetto.

4 Digitare il seguente comando per disinstallare il pacchetto, sostituendo "your_package" con il nome completo è determinato in precedenza:

rpm -EV your_package

La "e" si intende cancellare, e la "v" significa verbose, che stamperà ulteriori informazioni sul processo di disinstallazione.


Articoli Correlati