Come creare Mod file in Fortran

January 9

Come creare Mod file in Fortran


file MOD sono file di programma che vengono creati per evitare ripetizioni di programmazione. Possono essere subroutine, programmi monouso, o programmi che vengono utilizzati spesso da più di un programma Fortran. file MOD possono essere utilizzate solo quando vengono chiamati dall'interno dei principali programmi Fortran. Sono stati scritti da programmatori, ma sono in realtà creati quando vengono compilati. (Compilazione si verifica nello stesso momento in cui il programma principale, per evitare overflow dello stack e altre complicazioni a livello macchina-tipo). È necessario conoscere le specifiche circa la versione di Fortran scrivere buon codice del modulo.

istruzione

1 Utilizzare un editor per scrivere il file mod Fortran. Aprire l'editor di testo integrato per le versioni PC Fortran o richiamare VI, emacs o un altro editor di testo che viene utilizzato nel vostro ambiente informatico.

2 Creare l'inizio e le etichette finali per il file mod. Inizia il modulo con "MODULO module_name" (dove "module_name" è un titolo unico per il modulo) e utilizzare convenzioni di denominazione per la versione di Fortran. Terminare il costrutto modulo con "End Module module_name."

3 Scrivere una dichiarazione l'uso all'interno del programma Fortran principale; questo chiamerà il modulo in questione. Utilizzare sintassi corretta per la versione di Fortran.

4 Dichiarare costanti e variabili. Scrivi istruzioni per eseguire le funzioni aritmetiche, manipolazioni di carattere, formati di dati e altre attività di programmazione. Seguire le regole di sintassi per tutte le dichiarazioni e le dichiarazioni.

5 Salvare il modulo che si crea dandogli il nome univoco designato all'interno del programma. Utilizzare un file con estensione .mod o il nome del modulo senza estensione per le versioni come Digital Fortran 90, che aggiunge l'estensione del file .mod in fase di compilazione.

6 Compilare il principale programma di Fortran; questo includerà compilazione del modulo. Riscrivere fallito codice e quindi ricompilare, se necessario. Eseguire programmi per creare i file mod e permettere loro di essere utilizzati dal programma principale.


Articoli Correlati