stringa immutabile java

Come uscita una stringa in Java

August 31

Come uscita una stringa in Java


Nel linguaggio di programmazione Java, le stringhe sono oggetti. Una classe String viene utilizzata per creare e manipolare le stringhe. Una stringa letterale può essere creato utilizzando la seguente espressione: String myString = "Il mio contenuto della stringa." La classe String è immutabile; Una volta creato, un oggetto stringa non può essere modificato. Pertanto, è necessario creare un nuovo oggetto stringa per replicare o sostituire quello precedente.

istruzione

1 Dichiarare una stringa. Per esempio :

String myString = "Questo è il contenuto della mia stringa";

2 Uscita questa stringa alla console. Per esempio :

System.out.println (myString);

3 Scrivere un piccolo file di classe demo. Per esempio :

public class StringDemo {

public static void main(String[] args) {

String myString = "Questo è il contenuto della mia stringa";

System.out.println (myString);

}

}

Come fare una stringa immutabile

February 27

Un tipo di dati comune utilizzato in linguaggi di programmazione è la stringa. Una stringa è una sequenza di caratteri, numeri o simboli. La stringa può essere più breve di un singolo carattere, oppure può contenere molte frasi vale la pena di testo. In linguaggi come C # e Java, le stringhe sono immutabili e quindi non possono essere cambiati una volta impostate. In C / C ++, le stringhe sono mutabili e possono essere modificati. Se si desidera creare stringhe immutabili in C / C ++, è possibile farlo utilizzando una parola chiave speciale.

istruzione

1 Caricare il C ++ IDE facendo clic sulla sua icona del programma. Quando si apre, selezionare "File / Nuovo / Progetto" e scegliere "Progetto ++ C" per creare un nuovo progetto C ++. Un file di codice sorgente vuoto appare nella parte editor di testo dell'IDE.

2 Importare il C ++ le librerie "iostream" e "stringa" nel vostro programma, scrivendo le seguenti tre righe nella parte superiore del vostro file di codice sorgente:

includere <iostream> includere <string>

using namespace std;

3 Creare una funzione principale. Una funzione principale è un punto di ingresso nel programma. E 'dove si metterà tutto il codice sorgente. Per dichiarare una funzione principale, scrivere il seguente sotto le tre dichiarazioni scritte nel passaggio precedente:

int main ()

{}

4 Creare una stringa immutabile inserendo la parola chiave "const" di fronte alla sua definizione. Ciò crea la stringa come un tipo di dati di sola lettura, e quindi non può essere modificato dopo la creazione. Scrivere il seguente all'interno delle parentesi graffe della funzione principale:

const string immutabile = "io non può essere modificata";

5 Tentativo di modificare la stringa scrivendo la seguente riga di codice:

immutabili = "Changes";

6 Eseguire il programma premendo il tasto verde "Play" che si trova sulla fila superiore di pulsanti. L'IDE emetterà un errore, affermando che la stringa "immutabile" non può essere modificato in quanto si tratta di un "const" tipo di dati.

Come sostituire un periodo Utilizzando stringa con Java?

April 2

La classe "String" in Java consente di manipolare una stringa di caratteri contenuti in una variabile Java. La funzione di stringa "Sostituisci" consente di rimuovere qualsiasi carattere da una stringa, compreso il carattere di periodo. È possibile utilizzare questa funzione per rimuovere i caratteri che non si desidera memorizzare nel database, in modo che le informazioni del database rimane coerente. Se non si desidera che i caratteri speciali memorizzati, utilizzare la funzione "Sostituisci" per eliminarli.

istruzione

1 Fare clic sul file Java che si desidera modificare sul computer e selezionare "Apri con". Fare doppio clic l'editor Java per caricare il codice e l'editor sul desktop.

2 Creare una variabile stringa. Se non si dispone già di una variabile stringa creata, digitare il seguente codice per impostare una stringa con un carattere di periodo:

Test String = "Questa è la mia stringa di prova.";

3 Sostituire il carattere periodo con un carattere vuoto, che rimuove il periodo che va dalla variabile stringa. È inoltre possibile sostituire il periodo con un altro personaggio. Digitare il seguente codice nell'editor di Java:

risultati String;

risultati = test.Replace ( "" ".");

In questo codice, i "risultati" variabile contiene la stringa "Questa è la mia stringa di testo" senza il punto finale.

4 Fare clic sul pulsante "Salva". Fare clic sul pulsante "Esegui" per visualizzare il codice Java nel debugger e per testare le nuove modifiche.

Come cercare il numero di occorrenze di ogni carattere di una stringa in Java

December 7

metodi multipli possono essere utilizzati per contare la frequenza di ogni personaggio all'interno di una stringa in Java. Tuttavia, il più semplice si avvale della struttura dati "HashMap", che consente di correlare una chiave per un valore. In questo caso, la chiave sarà la lettera dell'alfabeto e il valore sarà il numero di occorrenze di tale lettera finora nel conteggio.

istruzione

1 Aprire un editor di testo o il vostro preferito Java Integrated Development Environment (IDE).

2 Incollare il seguente codice nell'editor:

public class LetterFrequency {

public static void main(String[] args) {

String s = "Questa è una stringa.";

String temp = s.toUpperCase ();

char [] arr = temp.toCharArray ();

HashMap & lt; Carattere, Integer> count = new HashMap & lt; Carattere, Integer> ();

per (char c: arr) {

provare {

count.put (c, count.get (c) +1);

} Catch (NullPointerException e) {

count.put (c, 1);

}

}

per (Personaggio C: count.keySet ()) {

System.out.println (c + "=" + count.get (c));

}

}

}

Questo crea una stringa di esempio e converte tutte le lettere in maiuscolo, come il codice non dovrebbe distinguere tra lettere maiuscole e minuscole. E poi recupera una serie di ogni carattere nella stringa e crea una "HashMap" che si riferisce a caratteri interi. Successivamente, si procede per ogni lettera dell'array e incrementa il conteggio nel "HashMap" da uno. Se il carattere non è mai stato visto prima, e quindi genera un "NullPointerException", viene aggiunto alla matrice e dato un valore "1" Infine, viene stampato un rapporto per l'utente.

3 Salvare il lavoro. Se si utilizza un IDE, è possibile eseguire questo programma direttamente facendo clic sul pulsante Esegui.

Consigli e avvertenze

  • Questo algoritmo non mantiene ordine lettera nella relazione finale. Esso comprende anche spazi e segni di punteggiatura nel rapporto.

Come creare un data da una stringa in Java

January 26

Come creare un data da una stringa in Java


Il modo più semplice per creare una data da una stringa in Java è quello di lasciare Sun Microsystems fare il lavoro per voi. Utilizzando due classi che fanno parte del Java \ "util \" e \ "text \" API che sono già installato sul vostro sistema con il Java Development Kit, è possibile automatizzare la conversione tra stringhe e date con solo poche righe di codice .

istruzione

1 Creare un nuovo file di classe Java denominato \ "StringToDate.java \" utilizzando l'editor di testo o un ambiente di sviluppo Java di vostra scelta.

2 Aggiungere il seguente codice nella parte superiore del file di classe:

import java.util.Date
ANDARE
importazione java.text.ParseException
ANDARE
importazione java.text.DateFormat
ANDARE

Queste sono le classi abbiamo bisogno di utilizzare dal API Java in tutto il nostro programma.

3 Aggiungere la seguente sotto le istruzioni import.

/ **

Questa classe converte le stringhe di date. @ Autore Kevin Walker
* /
public class StringToDate {

}

Tutto il codice andrà tra le parentesi di apertura e chiusura di questa classe.

4 Creare un metodo di lettura all'interno della classe:

/**
* Read the string and return it as a Date.
* @param d the string to parse
* @return the date.
*/
public static Date read(String s) throws ParseException {
DateFormat df = DateFormat.getDateInstance(DateFormat.Long, Locale.US)

ANDARE

Date d = df.parse(s)

ANDARE

return d

ANDARE

}

Questo utilizza il metodo parse della classe DateFormat di interpretare la stringa in una data, facendo in tal modo tutto il lavoro duro per voi. L'impostazione Locale è particolarmente importante, in quanto dice Java quale stile aspettarsi le date per essere in. Il locale degli Stati Uniti si aspettano che le date di essere in un formato mese-giorno-anno, mentre altri locali possono aspettarsi un formato come giorno- mese-anno o un anno-mese-giorno.

5 Creare un metodo principale per testarlo.

/**
* A sample application using the DateReader class.
* @param args This application doesn't receive command line arguments.
*/
public static void main(String[] args) {
String s = \&quot;\&quot;

ANDARE
provare {

String s = \&quot;10/23/1997\&quot;

ANDARE

Date d = read(s)

ANDARE

System.out.println(\&quot;You entered the date: \&quot; + d.toString())

ANDARE

} catch (ParseException e) {
System.out.println(s + \&quot; cannot be parsed as a date.\&quot;)

ANDARE

}
}

Questo alimenta semplicemente la funzione di lettura di una stringa per la data del 23 ottobre 1997, e chiede per la classe Date per restituirci una rappresentazione di stringa di tale data. In caso di errore, il \ "ParseException \" saranno catturati e il programma informa l'utente che la data non era valido.

Consigli e avvertenze

  • DateFormat.parse è un metodo potente che può comprendere la maggior parte delle forme di scrittura date, ma non è infallibile. Si può potenzialmente essere confuso, in particolare quando la lettura di stili di data che non corrispondono alla Locale specificato.

Come fare una stringa in Java

August 19

Come fare una stringa in Java


Quando si crea un programma per computer, è spesso necessario memorizzare ed elaborare una sequenza di caratteri correlati. Per esempio, questo può essere il nome utente del sistema o l'indirizzo di un cliente. Nel linguaggio di programmazione Java, una particolare sequenza di caratteri possono essere memorizzati all'interno di un oggetto String che permette anche la manipolazione della sequenza di caratteri memorizzato al suo interno. Di conseguenza, è ampiamente utilizzato quando si fa la programmazione in Java e programmatori devono avere familiarità con il suo utilizzo e delle costruzioni.

istruzione

1 Creare un oggetto String assegnandole una stringa letterale. Una stringa letterale è una sequenza di caratteri racchiusi tra virgolette. Questo è il modo più semplice di fare una stringa in Java. String greeting = "Ciao mondo!"; mostra come è possibile creare un oggetto String chiamato saluto che contiene il valore "Ciao mondo" utilizzando un operatore di assegnazione, che è il segno di uguale.

2 Creare un oggetto String utilizzando il suo costruttore. Un costruttore è il metodo speciale quando una classe Java viene inizialmente creato. Questo è un modo più complicato ma robusto di fare una stringa in Java. È possibile utilizzare fino a 13 diversi costruttori della classe String per creare un oggetto String da varie fonti di sequenze di caratteri. L'esempio seguente mostra come creare un oggetto String chiamato helloString:

char [] = {helloArray 'h', 'e', ​​'L', 'L', 'O', '.'};

String helloString = new String (helloArray);

3 Creare una stringa formattata utilizzando il metodo format che è fornito dalla classe String. Una stringa formattata consente l'utilizzo di valori segnaposto indicante quali parti della stringa devono essere sostituiti da valori effettivi. Questo modo di fare stringa consente una maggiore flessibilità e riutilizzabilità. L'esempio seguente mostra come è possibile creare una stringa chiamata formattati fs:

fs String;

fs = String.Format ( "Il valore della variabile galleggiante è% f, mentre il valore del" +

"integer variable is %d, and the string is %s", floatVar, intVar, stringVar);

4 Creare una stringa utilizzando la classe StringBuilder. La classe StringBuilder serve allo stesso scopo della normale classe String per contenere una sequenza di caratteri, tuttavia, il contenuto può essere modificato. Questo modo di fare una stringa permette una migliore efficienza. L'esempio seguente mostra come è possibile creare un StringBuilding vuoto e aggiunge una particolare sequenza di caratteri ad esso:

StringBuilder sb = new StringBuilder ();

sb.append ( "Saluti");

5 Verificare che la stringa è stato creato con successo con il valore appropriato in profondità di stampa alla console per la verifica del display. È possibile farlo utilizzando il comando "println". Per esempio:

System.out.println (helloString);

Consigli e avvertenze

  • Oracle raccomanda per la classe StringBuilder da utilizzare quando la costruzione o concatenando molte sequenze di carattere come si esegue in modo più efficiente rispetto ad altri metodi.

Come faccio a rimuovere un apostrofo da una stringa in Java?

October 4

Come faccio a rimuovere un apostrofo da una stringa in Java?


classe String di Java ha molti metodi built-in per la manipolazione del testo contenuto all'interno della stringa. Per la rimozione di apostrofi dalle stringhe dove non dovrebbero esistere, la funzione chiave è la funzione di "sostituire". Gli apostrofi sono semplicemente sostituiti con stringhe vuote.

istruzione

1 Aprire un nuovo file di testo vuoto,. Qualsiasi editor di testo farà, tra cui Blocco note di Windows; tuttavia, si avrà caratteristiche più potenti a disposizione se si utilizza un apposito Java Integrated Development Environment (IDE). Salvare il file con il nome "StringManipulation.java."

2 Incollare il seguente codice nel file di testo:

public class StringManipulation {

public static void main(String[] args) {

}

}

Tutto il codice per il resto del tutorial andrà all'interno delle parentesi del metodo "public static void main".

3 Incollare il seguente per creare una stringa e stampare una copia di esso fuori alla console:

String s = &quot;This is a string that contain's a few incorrect apostrophe's.&quot;;
System.out.println(s);

4 Incollare il seguente codice per rimuovere gli apostrofi:

s = s.replace(&quot;\'&quot;, &quot;&quot;);

Può essere un po 'difficile vedere in questo tipo di carattere, in modo da andare con un passo alla volta: La stringa \' è stato sostituito con una stringa completamente vuoto. La barra rovesciata è necessario dire Java che si desidera l'apostrofo per essere preso alla lettera e non interpretato come codice Java. Infine, la stringa risultante viene copiato sul vecchio stringa.

5 Incollare il seguente per stampare il risultato:

System.out.println(s);

Consigli e avvertenze

  • La funzione di sostituzione non modifica la propria stringa. Al contrario, restituisce una copia della nuova stringa. Così, se al posto del codice nella quarta fase, si è incollato:
  • s.replace ( "\ '", "");
  • La stringa s rimarrà invariato.

Come visualizzare una stringa in Java

November 16

Come visualizzare una stringa in Java


Il linguaggio Java offre molte funzioni di elaborazione stringa di serie. Utilizzando l'oggetto String in Java, è possibile effettuare diversi tipi di operazioni di gestione delle stringhe, tra sottostringhe. Sottostringhe consentono di elaborare parte di una stringa, riporlo in una variabile e svolgere alcuna ulteriore lavorazione su di essa come richiesto. sottostringhe Java sono facili da usare, anche per le persone che non hanno molta esperienza di programmazione. Imparare ad usare sottostringhe è una tecnica Java iniziale utile.

istruzione

1 Crea il tuo String. Nel progetto Java, creare una variabile String, se non ne hai già uno. Il codice di esempio riportato di seguito crea una stringa con testo arbitrario in essa:

String completeText = "Ciao There";

È possibile scegliere qualsiasi nome di variabile che ti piace, ma la scelta di uno che è significativo nel contesto del programma farà lo sviluppo futuro più facile.

2 Eseguire il metodo substring sul testo. Utilizzando la sintassi seguente codice, eseguire il metodo substring sulla variabile String di testo:

completeText.substring (3);

Il metodo substring assume la posizione di partenza come parametro, in modo che la stringa risultante inizierà all'indice tre, correndo alla fine della stringa. Dato l'esempio String originale, questo processo comporterà la stringa "Lo C'è".

3 Utilizzare un indice fine entro l'operazione stringa. È possibile scegliere se fornire solo un indice di partenza come un parametro al metodo stringa, o, in alternativa per fornire anche un indice finale. Il seguente codice di struttura viene illustrato l'utilizzo entrambi gli indici di inizio e fine:

completeText.substring (2, 5);

L'indice di inizio è indicato come due, il che significa che la stringa inizierà al terzo carattere della stringa originale, perché i valori di indice stringa partono da zero. L'indice fine è indicato dal secondo parametro dato, in questo caso cinque, in modo che il processo comporta la stringa "llo".

4 Conservare il sottostringa all'interno di una variabile. Al momento, il programma non sta facendo nulla con il risultato dell'operazione stringa. Memorizzazione dei risultati in una o più variabili consente di fare riferimento a loro più avanti nel codice. Modificare il codice utilizzando la seguente sintassi, creando due stringhe differenti dalla stessa stringa originale:

String = sottotesto completeText.substring (3);

String = subText2 completeText.substring (2, 5);

È possibile scegliere tutti i nomi delle variabili che ti piace per soddisfare le esigenze del vostro progetto.

5 Uscita tuoi sottostringhe per la visualizzazione. Se si utilizza una interfaccia utente, si consiglia di utilizzarlo per la visualizzazione delle vostre stringhe. Tuttavia, per visualizzare i sottostringhe alla console standard output nel proprio ambiente di sviluppo, è possibile utilizzare il seguente codice:

System.out.println (sottotesto + "\ n" + subText2);

Questo genera semplicemente entrambe le stringhe separate da un carattere di nuova riga. Questo è un metodo utile per i test operazioni di movimentazione, mentre si sta sviluppando un progetto di stringa.

Consigli e avvertenze

  • Controllare le specifiche del linguaggio Java per i particolari di altri metodi stringa che si potrebbe desiderare di usare.
  • Se si esegue l'elaborazione delle stringhe di testo in input dell'utente, numerosi test può essere necessario prima che l'applicazione viene distribuita.

Come trovare una stringa in Java

April 1

Come trovare una stringa in Java


elaborazione delle stringhe in Java è in genere un compito semplice. Il linguaggio Java fornisce una gamma di funzioni standard per la gestione di stringhe, compresa l'individuazione di stringhe all'interno delle stringhe più grandi e la ricerca di stringhe specificate all'interno di fonti di dati come array. Trovare una stringa all'interno di un array o un'altra stringa è spesso un compito comune di programmazione Java e può essere effettuato anche da persone senza molta esperienza in Java. Trovare stringhe specificate è più probabile necessario nei casi in cui un programma è la lettura del testo da una fonte esterna.

istruzione

1 Preparare la stringa di testo per il quale si desidera effettuare la ricerca. Se non lo avete già nel vostro programma, è possibile definire la stringa che si sta cercando di utilizzare la seguente sintassi, memorizzare la stringa desiderata in una variabile:

String searchString = "auto";

È possibile utilizzare qualsiasi stringa di testo che ti piace, compresi i caratteri alfanumerici e simboli di punteggiatura, fintanto che la sequenza è definita come un oggetto Java String in questo modo.

2 Preparare un'altra stringa per la ricerca. Se hai intenzione di cercare un'altra fonte di testo come un file letto in una stringa, è possibile crearne uno a scopo dimostrativo come segue:

String stringaOrigine = "Amo la mia macchina troppo";

3 Prova la tua stringa di origine per vedere in quale posizione essa contiene la stringa che stai cercando:

int searchindex = sourceString.indexOf (searchString);

La variabile "searchindex" conterrà ora un valore di uno negativo se la stringa di ricerca non è contenuto all'interno della stringa sorgente o la posizione in cui il primo carattere si verifica se la stringa di ricerca è contenuto nella fonte.

4 Uscita il risultato per il test:

System.out.println ( "posizione di Primo carattere:" + searchindex);

Eseguire il programma per vedere quale valore viene scritto nella console.

5 Preparare una serie di test per la stringa di ricerca. Utilizzando la seguente sintassi, creare un array con valori di stringa in essa:

String [] sourceStrings = { "I", "amore", "mio", "auto", "troppo", "molto"};

6 Effettuare un test simile al test String, ma questa volta il ciclo attraverso l'array per verificare se la stringa di ricerca è contenuta all'interno di esso, e se sì a quale indice:

searchindex = -1;

for (int i = 0; i <sourceStrings.length; i ++) {

if (sourceStrings [i] .indexOf (searchString)> = 0) {

searchindex = i;

rompere;

}}

System.out.println ( "posizione di matrice:" + searchindex);

Il codice scorre la matrice test di ogni elemento per vedere se contiene la stringa. Se la stringa è contenuto all'interno di uno degli elementi dell'array, l'indice di ricerca è impostata come posizione corrente ed il ciclo è terminato. Eseguire il programma per verificare ciò che è uscita.

7 Trova l'ultima occorrenza di una stringa. Negli esempi iniziali, il codice trova la prima posizione in cui si verifica una stringa all'interno di un'altra stringa di origine o di una matrice. Si potrebbe alternativamente desiderare di trovare l'ultima posizione in cui si verifica nei casi in cui si verifica più di una volta. Per fare questo, modificare la stringa di origine e il codice di ricerca come segue:

String stringaOrigine = "Amo la mia auto più di vettura";

int searchindex = sourceString.lastIndexOf (searchString);

8 Modificare l'istruzione condizionale all'interno del ciclo per la ricerca matrice:

if (sourceStrings [i] .indexOf (searchString)> = 0) {

searchindex = i;

}

Rimuovendo l'istruzione break, il ciclo continuerà esecuzione fino a quando l'array è stato esaurito, con la variabile "searchindex" che contiene la posizione finale della stringa di ricerca dopo il ciclo è stato completato.

9 Effettuare qualsiasi elaborazione necessaria in base al risultato dell'operazione stringa di ricerca.

Consigli e avvertenze

  • Nella maggior parte dei casi, lo scopo nella ricerca di una stringa è di stabilire se la stringa è contenuto all'interno della sorgente di segnale cercato, ma anche di effettuare ulteriori lavorazioni su di esso. Esperimento con il codice modificando i valori di stringa e matrice e vedere come questo influenza l'esecuzione del programma.
  • È possibile utilizzare il metodo "indexOf" per verificare se una stringa contiene un'altra stringa semplicemente controllando se il valore restituito è maggiore o uguale a zero.
  • Le stringhe sono immutabili, il che significa che modifica i caratteri di una stringa forza la creazione di una nuova stringa. Questo dovrebbe idealmente essere ridotto al minimo in quanto utilizza risorse.

Come aggiungere Int in una stringa in Java

December 13

Quando avete a che fare con i numeri nei vostri programmi Java, è possibile emettere loro di utenti insieme al testo. È possibile aggiungere numeri come la primitiva di tipo interi in stringhe utilizzando la classe StringBuilder. È possibile aggiungere un numero intero in una stringa direttamente, ma dal momento che gli oggetti stringa sono immutabili in Java, questo è inefficiente. Se un oggetto è immutabile, non può essere alterato. Se si aggiunge qualcosa in una stringa, questo fa sì che Java per creare una nuova stringa. Invece di fare questo, è possibile utilizzare la classe StringBuilder aggiungere la intero in una stringa di testo in modo più efficiente.

istruzione

1 Crea il tuo variabile stringa. Se non si dispone già di una stringa a cui si desidera aggiungere un numero intero, aggiungere la seguente riga al vostro programma:
String someText = "Qui è un numero";

È possibile scegliere qualsiasi nome e la stringa valore della variabile che ti piace. Se non si dispone di una variabile intera ancora, utilizzare il seguente codice per creare uno:
int myNumber = 5;

Il vostro programma ora ha la stringa e il numero intero di aggiungere ad essa.

2 Creare un oggetto StringBuilder. Aggiungere il seguente codice per creare un'istanza di un oggetto della classe StringBuilder:
StringBuilder sbuild = new StringBuilder (someText);

Il costruttore StringBuilder prende un parametro di stringa per modellare inizialmente. Una volta che avete un oggetto StringBuilder, è possibile effettuare modifiche sul valore della stringa, tra cui l'aggiunta di valori di altri tipi, come numeri interi ad esso.

3 Aggiungere dati aggiuntivi per la stringa utilizzando l'oggetto StringBuilder. Aggiungere la seguente riga al vostro programma:
sBuild.append ( ":");

Questo prepara la stringa per aggiungere il valore intero, facendolo precedere da due punti e uno spazio. In caso contrario, il vostro intero sarebbe aggiunto subito dopo il testo esistente senza spazio in mezzo. Aggiungere la seguente riga per aggiungere il vostro intero alla stringa:
sBuild.append (myNumber);

È possibile includere ulteriori append-chiamate di metodo, se si vuole aggiungere altro testo dopo il numero.

4 Prendi il valore di stringa indietro dal vostro oggetto StringBuilder. Se si desidera memorizzare il nuovo valore di stringa nella variabile stringa originale, utilizzare il seguente codice:
someText = sBuild.toString ();

Se si preferisce creare una nuova variabile stringa, lasciando l'originale inalterato, utilizzare la seguente sintassi, invece:
String = newText sBuild.toString ();

A questo punto è possibile fare riferimento alla nuova stringa nei punti successivi nel codice.

5 Metti alla prova la tua nuova stringa. Aggiungere il seguente codice di uscita la stringa:
System.out.println (someText);

Se è stata creata una nuova variabile stringa, modificare il parametro di metodi di stampa per riflettere il suo nome. Salvare il file ed eseguirlo. Verificare che l'uscita corrisponde a ciò che è necessario per la funzionalità del programma. Si può sperimentare con il codice, se si vuole familiarizzare con la classe StringBuilder, chiamando i suoi metodi alternativi e di controllo dei risultati.

Consigli e avvertenze

  • Se si apportano modifiche a oggetti immutabili come le stringhe, i programmi possono utilizzare le risorse non necessarie.
  • Se si formatta le stringhe per la visualizzazione utente, assicurarsi di testare a fondo il vostro programma.

Come rimuovere un Newline da una stringa in Java

November 16

Rimozione di caratteri da stringhe di testo è un compito di programmazione comune. stringhe Java forniscono una serie di funzioni per i caratteri di elaborazione. Rimozione di caratteri di nuova riga da una stringa Java non è difficile. È possibile creare un metodo dedicato per svolgere questo compito, usando ogni volta che è necessario la funzionalità. Scenari tipici in cui si può desiderare per togliere a capo o altri caratteri sono quelli in cui il programma ha importato il testo da qualche risorsa esterna e sta tentando di elaborarlo.

istruzione

1 Preparare il testo che si desidera elaborare. Se il programma è la lettura del testo in una risorsa da esterno, ad esempio un file di testo, che può contenere testo strutturato come segue:

Ecco un po 'di testo

con un ritorno a capo in esso.

Per replicare questo per la dimostrazione, creare un oggetto stringa con contenuti simili come segue:

campione String = "Ecco un testo \ n con un ritorno a capo in esso.";

2 Rimuovere i caratteri di nuova riga dalla stringa. Utilizzando la sintassi seguente, sostituire tutte le istanze del carattere di nuova riga nella stringa con una stringa vuota come segue:

sample.replaceAll ( "\ n", "");

Tuttavia, questo non pregiudica la variabile stringa originale, in modo da modificare nel modo seguente:

campione = sample.replaceAll ( "\ n", "");

Le stringhe sono immutabili, il che significa che l'esecuzione dell'operazione sostituire effettivamente genera una nuova stringa piuttosto che modificare l'originale. È quindi necessario aggiornare il riferimento a un oggetto assegnando il risultato dell'operazione di sostituire al nome della variabile originale.

3 Adattare l'operazione per soddisfare più ambienti. sistemi operativi differenti e caratteri di interruzione di riga applicazioni record in modi diversi. Ad esempio, è possibile in alternativa, una interruzione di linea con il carattere "carriage return" come segue:

campione String = "Ecco un testo \ r con a capo in esso.";

Per ospitare questo così come il carattere di nuova riga, passare il vostro metodo di sostituire un'espressione regolare come segue:

campione = sample.replaceAll ( "\ r | \ n", "");

Questo si prende cura di entrambi i possibili caratteri di nuova riga.

4 Modificare il codice in base al testo in entrata. Se il testo viene letto da un file di input, è molto probabile che non hanno caratteri di spazio intorno ai caratteri di nuova riga. Ad esempio, la seguente stringa può essere una riflessione più accurata del contenuto effettivo:

campione String = "Ecco un testo \ Nwith un ritorno a capo in esso.";

Ciò significa che la rimozione dei risultati carattere di nuova riga nel testo seguente:

Ecco alcuni textwith un ritorno a capo in esso.

Si noti che due parole hanno eseguito insieme perché il carattere di nuova riga era l'unica cosa tra di loro. Questo indirizzo sostituendo a capo con uno spazio al posto di un carattere vuoto:

campione = sample.replaceAll ( "\ r | \ n", "");

5 Salvare i file ed eseguire il programma per testarlo. Se stai leggendo il testo da qualche risorsa esterna, è fondamentale per testare l'applicazione utilizzando esempi concreti di questo testo per garantire che gli algoritmi adatti a esso. Esperimento con alcuni campioni di testo veri e propri, che modifica il metodo, se necessario, fino a quando si comporta il modo in cui avete bisogno di.

Consigli e avvertenze

  • Ricordate che a capo di programmi Java sono personaggi nella loro propria destra.
  • Test approfonditi è necessario ogni volta che si crea un'applicazione che si basa su input esterno.

Qual è la classe String in Java?

May 26

Qual è la classe String in Java?


La classe String è uno dei più comunemente usato in applicazioni Java. Nella programmazione Java, gli sviluppatori di usare le stringhe di testo per memorizzare e di processo, tra cui testo catturato da input dell'utente o leggere da fonti esterne. oggetti String possono essere creati e utilizzati all'interno di qualsiasi applicazione Java. La classe String fornisce anche una serie di funzioni utili per l'accesso e la modifica caratteri, che possono includere lettere, numeri e simboli di punteggiatura.

Oggetti

Java stringhe sono oggetti, a differenza di tipi primitivi, che possono essere utilizzati per rappresentare i caratteri e numeri. Questo significa che tutte le istanze stringa creata all'interno di un programma Java hanno accesso ai metodi descritti all'interno della classe String. Gli sviluppatori possono quindi chiamare i metodi String sulle corde le loro classi esemplificano. Le stringhe sono spesso i primi tipi di oggetti utilizzati dagli sviluppatori che sono nelle prime fasi di apprendimento. I metodi e le proprietà della classe String sono delineate nella Gazzetta linguaggio Java Specification.

Creazione

Gli sviluppatori possono creare oggetti String in numerosi modi. La specifica classe descrive i diversi metodi costruttori che possono essere utilizzati. Tuttavia, il modo più comune per creare un'istanza di una stringa è dichiarando il suo contenuto direttamente nel seguente modo:

String someText = "Qui è un testo!";

Il valore assegnato alla variabile String è conosciuto come una "stringa letterale" e viene usato dal compilatore Java per creare un'istanza dell'oggetto, assegnando il valore specificato per esso. Le stringhe sono immutabili, il che significa che non possono essere modificate, ma solo sostituiti.

Uso

Oltre a creare direttamente le stringhe, gli sviluppatori possono utilizzare stringhe che vengono restituiti dalle altre funzioni. Il tipo di oggetto String è comune, tornato da molti dei metodi più utilizzati nel linguaggio. Ad esempio, tutti gli oggetti Java forniscono il metodo "toString", una rappresentazione leggibile dell'istanza oggetto con la seguente firma del metodo:

Public String toString ()

Le stringhe possono essere passati come parametri ad altri metodi, come il seguente esempio:

someWords String = "Alcune parole arbitrarie";

SomeMethod (someWords);

Questo potrebbe funzionare con un metodo descritto come segue:

someMethod public void (String wordString)

metodi

La classe String fornisce una varietà di metodi, ognuno dei quali può essere chiamato su qualsiasi istanza della classe. Molti di questi metodi restituiscono informazioni sulla stringa e dei suoi personaggi. Ad esempio, il codice seguente illustra il metodo "lunghezza", che restituisce un valore numerico che indica il numero di caratteri nella stringa:

int numchars = someString.length ();

Metodi per tornare e sezioni di processo di una stringa sono "stringa", che restituisce una sezione indicata dalle sue posizioni di inizio e fine:

String = smallerString largerString.substring (3, 7);

Personaggi

I modelli di classe String una sequenza di testo come un array di caratteri. La classe fornisce una serie di metodi per accedere a questi personaggi. Il metodo "charAt" è una tale struttura, utilizzata per restituire il carattere elencato in una certa posizione indice come segue:

char someChar = someString.charAt (6);

La classe String fornisce anche metodi per indicare se determinate sequenze di caratteri sono contenuti all'interno del valore di testo memorizzato, tra cui "indexOf". Questo metodo restituisce la prima posizione in cui si verifica una stringa:

int stringPosition = someString.indexOf ( "un certo testo");

Perché un String Immutabile calcolarne il valore hash?

May 28

Perché un String Immutabile calcolarne il valore hash?


Le applicazioni Java componenti di codice modello come oggetti, con ogni oggetto che ha una superficie di responsabilità. Gli oggetti forniscono metodi per svolgere le loro responsabilità. Alcuni metodi in Java sono implementati da tutti gli oggetti possibili, tra le stringhe. Il framework Java consente agli sviluppatori di utilizzare alcuni tipi di struttura di memorizzazione dei dati, alcuni dei quali utilizzano i valori di hash-code per memorizzare gli oggetti. Un valore hash-codice utilizza un codice per indicare un oggetto specifico, consentendo la classe di raccolta implementare metodi efficienti per memorizzare più oggetti all'interno del programma. codice Java in grado di calcolare i valori hash-code per tutti gli oggetti, tra cui stringhe, che sono immutabili.

stringa di contenuto

Le variabili stringa in programmi Java sono oggetti della classe String, la memorizzazione di sequenze di caratteri di testo. Questo può essere fonte di confusione, perché i programmi creano le variabili stringa utilizzando lo stesso tipo di struttura utilizzata per le variabili di tipo primitivo come i numeri. Il codice di esempio seguente dimostra come creare un variabile stringa:
string name = "John";

Il programma può effettuare i metodi della classe String su questa variabile, alcune delle quali coinvolgono alterare il contenuto del testo. I metodi che alterano il contenuto di una stringa normalmente restituiscono una nuova stringa, piuttosto che alterando la stringa esistente. Questo perché le stringhe sono immutabili, il che significa che una volta che si crea una variabile di tipo stringa, il suo contenuto non può essere modificato. I programmi in cui appare il contenuto di una stringa per essere modificati sono in realtà la creazione di nuove stringhe per sostituire quelli esistenti.

Funzione HashCode

Tutti gli oggetti in Java offrono la funzione "hashCode". Questo perché tutte le classi Java ereditano dalla superclasse Object, che fornisce il metodo "hashCode". Il codice di esempio riportato di seguito illustra la chiamata al metodo sulla variabile String:
name.hashCode ();

Chiamata a questo metodo fa sì che Java per generare un valore hash-code per la variabile stringa specificata. La creazione di un valore hash-codice per un oggetto stringa coinvolge lo stesso processo come si usa per qualsiasi oggetto.

Risultato

Il metodo "hashCode" si traduce in un valore intero che rappresenta l'oggetto in questione. Questo numero consente classi Java per ottimizzare l'efficienza durante la memorizzazione valori dei dati, in particolare in collegamento con la classe HashMap o altre classi di altre raccolte. Nella maggior parte dei casi, un programmatore Java non ha bisogno di preoccuparsi dei dettagli dei numeri usati come hash-codici per oggetti come stringhe, come le classi collezioni gestire questo dettaglio.

Uguaglianza

Il risultato della chiamata al "hashCode" su due elementi che sono uguali dovrebbe essere lo stesso numero. Ad esempio, le seguenti due variabili stringa dovrebbero generare lo stesso valore di hash-code:
String SomeName = "John";
String otherName = "John";

Se due oggetti restituiscono un risultato vero quando viene utilizzato entro il metodo equals, poi Java li considera uguali, nel qual caso essi dovrebbero comportare lo stesso hash-code. Ad esempio, il codice seguente comporterebbe un valore vero:
boolean areEqual = someName.equals (otherName);

È tipicamente il caso che se due stringhe non sono uguali, essi generano differenti valori hash-code, ma questo non è garantita. (Vedi riferimenti 1, 2, 3)

Come convertire il momento di String in Java

May 15

Il linguaggio di programmazione Java ha diverse funzioni incorporate che consentono di eseguire diversi tipi di attività di programmazione standard con facilità. Ad esempio, è possibile utilizzare l'oggetto Data per leggere l'ora corrente e utilizzare un StringBuilder per trasformarlo in una stringa di testo. Questo è molto utile per l'immissione di tempo datari sui dati, come ad esempio nei file di log. È possibile creare un oggetto Date e convertirlo in una stringa con poche righe di codice Java.

istruzione

1 Caricare il NetBeans IDE facendo clic sulla sua icona del programma. Quando il programma carica, navigare a "Nuovo progetto Nuovo /" e selezionare "Java Application" dalla lista sul lato destro dello schermo. Un nuovo file di codice sorgente viene visualizzata nell'editor di testo NetBeans. Il file di codice sorgente contiene un metodo main vuoto.

2 Creare un nuovo oggetto Date. Quando viene creato un nuovo oggetto Date, si coglie l'ora corrente, arrotondato al millesimo di secondo più vicino. Per creare un oggetto Date, scrivere il seguente all'interno delle parentesi graffe del metodo principale:

Date currentDate = new Date ();

3 Creare un oggetto SimpleDateFormat, che sarà utilizzato per formattare l'oggetto Date creato nella fase precedente. Per creare un SimpleDateObject che formatta i dati al mese di visualizzazione, poi giorno e infine anno, scrivere la seguente istruzione sotto quella scritta nel passaggio precedente:

SimpleDateFormat dF = new SimpleDateFormat("MMddyyyy");

4 Creare un oggetto StringBuilder che converte l'oggetto Date in una stringa. Scrivi la seguente dichiarazione al di sotto della dichiarazione scritta nel passaggio precedente per convertire l'oggetto Date in una stringa:

StringBuilder current = new StringBuilder(dF.format(currentDate) );

5 Stampare la stringa utilizzando la funzione println. Scrivere la seguente dichiarazione sotto quella scritta nel passaggio precedente:

System.out.println( "Current Date: '" + current);

6 Eseguire il programma premendo il tasto verde "Play". L'uscita programma l'ora attuale, che sarà simile a questa:

Data corrente: 11122013

Come CENTER-Justify uscita String in Java

June 2

Quando si echo una stringa verso lo schermo in Java, è allineato a sinistra per impostazione predefinita. Centro giustificazione può essere raggiunto, ma è necessario applicare una funzione alla stringa durante il processo di uscita per poter visualizzare nel centro giustificazione. Questo funziona per entrambe le uscite delle stringhe dell'interfaccia utente del terminale e grafiche.

istruzione

1 Aprire il programma Java nel vostro editor prescelto.

2 Vai alla parte del file in cui si genera l'output stringa.

3 Circondano la variabile stringa con il "text.justify ()" la funzione, come ad esempio "text.justify ($ yourStringVariable);" al centro giustificare l'uscita.

Come scoprire se un certo Substring Esiste in una stringa in Java

June 26

Come scoprire se un certo Substring Esiste in una stringa in Java


Java è un potente, linguaggio di programmazione orientato agli oggetti ampiamente utilizzato. codice Java compilato viene eseguito su più sistemi operativi e dispositivi di Windows e Mac PC a smartphone e bancomat. Linguaggi come Java utilizzano stringhe, che sono lettere o catene di caratteri, come ad esempio una frase. sviluppatori Java hanno spesso per cercare una lunga serie per il verificarsi di una stringa, che per esempio potrebbe essere una particolare parola in una frase. In Java, le stringhe sono in realtà oggetti e hanno molti metodi che possono operare su di essi. È possibile cercare una stringa per una stringa utilizzando il metodo String.IndexOf ().

istruzione

1 Definire una stringa in cui cercare il seguente:

Ingresso String = "Questo è un test, solo un test";

2 Definire una stringa da cercare:

Test String = "test";

3 Test per la stringa "test" nella stringa principale. Utilizzare il metodo indexOf () per determinare l'indice in cui la parola "test" compare nella stringa definita come input:

int index = input.indexOf (test);

4 Il metodo indexOf () restituisce un valore di -1 se la stringa non viene trovata e l'indice se viene trovato. È possibile verificare l'esistenza e stampare i risultati con:

se (indice! = -1)
System.out.println ( "Trovato la stringa" + "\" "+ prova +" \ "" + "a posizione:" + index);
altro
System.out.println ( "\" "+ prova +" \ "" + "non trovato!");

5 Patching insieme i pezzi in un pezzo completo di codice sia simile alla seguente:

// Un exmaple di stringa di ricerca
class Esempio {
Main (string [] args) {public static void
// Crea una stringa che siamo in grado di navigare attraverso
Ingresso String = "Questo è un test, solo un test";

// Ora definire ciò che stringa da testare per la stringa di input
Test String = "test";

// IndexOf () è un metodo che opera sulla stringa, restituendo
// La posizione nella stringa che la stringa o personaggio in questione
// Viene trovato, o -1 se non viene trovato
int index = input.indexOf (test);

// Test e stampare i risultati
se (indice! = -1)
System.out.println ( "Trovato la stringa" + "\" "+ prova +" \ "" + "a posizione:" + index);
altro
System.out.println ( "\" "+ prova +" \ "" + "non trovato!");

} \ Chiude blocco principale
} \ Chiude classe

Come chiamare un metodo che restituisce una stringa in Java

November 9

Come chiamare un metodo che restituisce una stringa in Java


metodi Java possono restituire valori e le variabili di diversi tipi, tra cui stringhe di testo di dati. Se avete bisogno di chiamare un metodo che restituisce una stringa, il risultato finale sarà un valore stringa il programma può utilizzare in seguito. Come si chiama un metodo dipende dalla sua sagoma. È necessario utilizzare il nome del metodo e di fornire tutti i parametri che richiede. Le chiamate di metodo devono specificare il numero e il tipo corretto di parametri. Una volta che il metodo viene eseguito, è possibile memorizzare il valore stringa risultante in una variabile.

istruzione

1 Guardate la firma del metodo che si desidera chiamare. La firma del metodo include il suo nome, i parametri, tipo di ritorno e la visibilità. I vostri programmi possono chiamare solo i metodi di altre classi se hanno visibilità pubblica. Se si chiama un metodo da una classe, è necessario disporre di un'istanza di quella classe. Il seguente codice di esempio mostra dichiarare e istanziare un'istanza oggetto di una classe:
aiuto UsefulHelper = new UsefulHelper ();

Questo fa sì che il metodo di costruzione della classe da eseguire, la restituzione di un istanza di oggetto.

2 Utilizzare il nome del metodo da chiamare. Inizia con il nome dell'istanza dell'oggetto, poi seguire con il nome del metodo, come nel seguente codice di esempio:
help.getText

Ciò si applicherebbe a un metodo con il nome "getText", che viene realizzato all'interno della dichiarazione della classe "UsefulHelper". Se il metodo non ha parametri, si può chiamare il seguente:
help.getText ();

Se il metodo richiede parametri, è necessario includere questi.

3 Controllare quali parametri la chiamata metodo deve fornire. Il seguente metodo di esempio schema indica due parametri, un intero e una stringa:
public String getText (int num, String word)

Per chiamare questo metodo, è necessario includere questi parametri, come segue:
help.getText (3, "mela");

Il seguente codice ha lo stesso effetto, ma utilizza le variabili al posto di valori:
INT Numero = 3;
String wordText = "mela";
help.getText (numero, wordText);

4 Memorizzare il valore di ritorno della chiamata di metodo in una variabile. Modificare la chiamata al metodo come segue:
String = helpText help.getText (numero, wordText);

Quando il metodo viene eseguito, verrà restituito il valore stringa per il posto è stato chiamato da, allora Java memorizza il valore al riferimento variabile specificata. Il codice può fare riferimento alla variabile stringa in successive lavorazioni.

5 Prova la tua chiamata al metodo. Aggiungere la seguente riga per verificare la funzionalità del vostro codice chiamante metodo:
System.out.println ( "Help Testo:" + helpText);

Sarete in grado di vedere a colpo d'occhio se il codice ha funzionato. Salvare e compilare il file, e quindi eseguire un test. Esperimento con il codice alterando i valori dei parametri per vedere che effetto hanno sulla stringa risultante.

Consigli e avvertenze

  • Se si programma in un ambiente di sviluppo integrato (IDE), potrebbe essere richiesto con le informazioni sui parametri di metodo.
  • Assicurarsi di aver compreso lo scopo di un metodo prima di chiamare in caso ha conseguenze non volute.

Come creare Data Object da stringa in Java

November 24

In Java molte biblioteche fanno uso dell'oggetto "java.util.Date" per rappresentare le date del mondo reale e gli orari. Spesso è necessario trasformare una stringa, sia da un utente o qualche altro programma, in un oggetto "Data". Questo è indicato come "parsing" ed è resa semplice dalle utilità forniti con la piattaforma Java.

istruzione

1 Ottenere un esempio "java.text.DateFormat". "DateFormat" ha metodi statici a disposizione per ottenere le istanze per vari usi. Se sarà solo parsing date, quindi "DateFormat.getDateInstance ()" darà il formato predefinito per il locale corrente. Se si vuole analizzare data e ora stringhe, allora si dovrebbe usare "DateFormat.getDateTimeInstance ()". Questi formati di default dovrebbero funzionare bene per la maggior parte delle situazioni. Se avete bisogno di analizzare qualcosa di più specifico, è possibile creare un'istanza di "java.text.SimpleDateFormat" utilizzando il formato esatto avete bisogno.

2 Analizzare la stringa. Nell'istanza si è ottenuto in precedenza, chiamare il metodo "parse (String)", passando la stringa che si desidera analizzare. Ciò restituirà l'oggetto "java.util.Date" che rappresenta la data e l'ora che è stato analizzato.

3 Gestire eventuali eccezioni. Se la data non poteva essere analizzato con successo, il "analizzare" metodo attraverso un "ParseException." Sarà necessario intercettare l'eccezione avvolgendo la chiamata al metodo in un blocco try-catch. gestione appropriata dell'errore varierà a seconda dell'applicazione. In alcuni casi è possibile avvertire l'utente, oppure si può provare un "DateFormat" diverso se più formati di input sono ammessi.

Consigli e avvertenze

  • L'oggetto "DateFormat" ha un metodo, "setLenient (booleano)", che permette una euristica da utilizzare che tenta di analizzare le date che non corrispondono esattamente il formato. Questo può essere particolarmente utile durante l'analisi di date umani inseriti.

Come convertire una matrice binaria in una stringa in Java

December 26

Come convertire una matrice binaria in una stringa in Java


Java, come la maggior parte dei linguaggi di programmazione, è in grado di lavorare con variabili conosciute come array, che contengono una serie di byte. Un byte è un numero binario a otto cifre, costituito da 1 e 0 disposti in una qualsiasi delle 256 combinazioni. Mentre array di byte hanno molti usi, un possibile mezzo di essi dipendono in via di conversione variabili stringa. Una stringa è costituita da una serie di lettere, e poiché ogni lettera ASCII è lungo 1 byte, la conversione da byte a stringa richiede poco lavoro.

istruzione

1 Aprire l'editor Java e creare un nuovo progetto. Iniziare aprendo la classe principale con una sola riga di codice, in questo modo:

public class principale {

2 Una funzione che assegna un insieme specifico di valori ad un array di byte, crea una stringa, dà il valore della matrice e stampa l'uscita della stringa. Questa è la carne del programma - la parte che esegue la conversione effettiva. Esso dovrebbe essere simile a questo:

binaryArrayToString public void () {

byte[] inputArray = new byte[] {74, 97, 118, 97, 33};

String OutputString = new String (inputArray);

System.out.println (OutputString);

}

Ogni byte della matrice saranno trattati dalla stringa come un carattere ASCII, e verrà stampato come tale quando il programma viene eseguito. Così, la serie di byte 74, 97, 118, 97, apparirà sullo schermo come 33 "Java!"

3 Creare la funzione principale e chiamare la matrice binaria di funzione di stringa all'interno di esso, rendendo il programma in realtà eseguibile. Aggiungere una parentesi in più ricci alla fine per chiudere la classe principale. Questa parte finale del codice dovrebbe essere simile a questo:

public static void main(String[] args) {

. Nuova Main () binaryArrayToString ();

}

}

Come convertire INT a stringa in Java

January 27

Come convertire INT a stringa in Java


Conversione di un intero in una stringa è una pratica comune durante la programmazione. Per alcuni processi di applicazione, è necessario modificare il formato. Java rende convertire un intero in una stringa facile attraverso una delle sue funzioni interne.

istruzione

1 Dichiarare la variabile intera. Prima di usare qualsiasi variabile, è necessario dichiararla per il compilatore. Ecco un esempio di un intero definito impostato il valore di 1:

int myInteger = 1;

2 Dichiarare la variabile stringa. Una variabile stringa deve essere definito per salvare l'intero convertito. Non è possibile salvare una stringa a una variabile intera dichiarata, quindi ci deve essere una seconda variabile per la conversione. Ecco un esempio di un insieme variabile dichiarata ad un valore di una stringa vuota:

String myString = "";

3 Convertire il numero intero in una stringa. Ora l'intero può essere convertito. Questa riga di codice converte la variabile myInteger e lo salva al valore myString:

myString = Integer.toString (myInteger);

4 Stampa la variabile alla console. Per verificare la conversione, la stampa sullo schermo. Per stampare in Java, di questo codice:

System.out.println (myString);