mds root

Che cosa è MDS Root in OSX

March 4

il sistema operativo OS X di Apple utilizza uno strumento chiamato Spotlight per tenere traccia del contenuto del disco e le modifiche apportate a tali contenuti nel corso del tempo. Spotlight crea un indice di ricerca di tutto ciò che sul disco rigido, il che rende facile trovare un determinato file o una cartella. Come molti elementi di OS X, Spotlight opera principalmente in background, aggiornando continuamente il suo indice dei contenuti del disco rigido. Un agente di sfondo che Spotlight utilizza un processo chiamato radice MDS.

Spotlight di Mac OS X

Insieme con il Finder, Spotlight è al centro dell'approccio di OS X per la gestione di file. Per impostazione predefinita, Spotlight indicizza l'intero disco rigido e, nel processo, crea un'immagine virtuale del disco che funziona come un indice di ricerca. Premendo il tasto "Comando" e "Spazio", casella di ricerca di Spotlight si apre nell'angolo in alto a destra. Spotlight non solo l'indice la posizione dei singoli file, ma anche il contenuto di molti tipi di file, come pure. Ciò include i file PDF e altri documenti, rendendo possibile per la ricerca di documenti in Spotlight utilizzando parole chiave dal testo che contengono.

MDS e MDWorker

Spotlight lavora a stretto contatto con i due processi in background a svolgere le sue funzioni di indicizzazione e ricerca: MDS e MDWorker. MDS, che sta per "server di metadati," agisce come capo bibliotecario di OS X, tenendo traccia di ogni file indicizzato e la cartella in tempo reale. Quando MDS rileva un file il cui contenuto può anche essere indicizzati, che schiera MDWorker, il cui compito è quello di eseguire la scansione del contenuto del file. Per esempio, se MDS incontra un non-indicizzato PDF, indicizza la sua posizione sul disco e poi dice MDWorker per eseguire la scansione e indicizzare i contenuti. Il PDF può ora essere situato in Spotlight utilizzando il nome del file o una parola chiave rilevante dal suo contenuto.

Possibili problemi con MDS

Di tanto in tanto, gli utenti notano che MDS e MDWorker consumano molte più risorse di sistema - cicli di CPU e RAM - rispetto al normale. Il loro utilizzo delle risorse a volte può anche raggiungere il 100 per cento. Questo è quasi sempre perché MDWorker sta vivendo problemi di indicizzazione il contenuto di un nuovo file. Per esempio, molti file PDF usano font che non sono nativi di OS X e non è installato sul sistema. Quando MDWorker incontra un PDF di questo tipo, si ha spesso a esercitare una grande quantità di sforzo per interpretare il contenuto del PDF.

Gestione dei problemi con MDS

Se MDS o MDWorker sono monopolizzare le risorse di sistema, nel tentativo di indice di un file problematico, è possibile disattivare Spotlight off utilizzando temporaneamente le impostazioni di privacy. Apri Preferenze di Sistema e fare clic sull'icona "Spotlight". Nella scheda "Privacy", non vi è un elenco di cartelle che Spotlight non indicizzare. Aggiungere qualsiasi cartella, o anche l'intero disco rigido, a questa lista per disabilitare Spotlight di indicizzare quella posizione con MDS e MDWorker. Rimuoverlo dalla lista per riattivare l'indicizzazione. In questo modo è possibile ruotare Spotlight quando si sta cercando di lavorare e di monopolizzare la CPU, e poi riaccenderlo in seguito in modo che possa finire il compito.

Come cambiare la password di root per un MacBook

March 21

Come cambiare la password di root per un MacBook


Un utente "root" è un account utente speciale su sistemi basati su UNIX che ha in lettura e scrittura a tutte le parti del sistema, inclusi tutti gli account utente. Un account "admin", al contrario, è possibile utilizzare Server Admin e applicazioni Macintosh Manager - "root" non può - ma non ha tutto il sistema di accesso in lettura / scrittura. Qualsiasi utente con accesso amministratore può anche cambiare la password di root, in modo da essere molto attenti a chi si concede questo accesso privilegiato. L'utente "root" è disabilitata per default sulla maggior parte dei MacBook, anche se si utilizza Mac OS X Server, l'account di root sarà abilitato.

istruzione

Mac OS X 10.6

1 Abilitare l'utente root aprendo il pannello Preferenze di Sistema, quindi selezionando "Account" dal menu Visualizza a tendina. Clicca sulla foto di un lucchetto in basso a sinistra della finestra e inserire la password di amministratore per autenticare l'accesso.

2 Fai clic su "Opzioni Login ...", poi "Modifica ..." o "Join ...", "Apri Utility Directory ...", e, infine, fare clic sul lucchetto in basso a sinistra della finestra pure. L'autenticazione con la password di amministratore di nuovo e fare clic su OK. Accedere al menu Modifica discesa, quindi selezionare "Abilita utente root." Ti verrà richiesto di inserire e verificare, una password di root.

3 Cambiare la password di root, se necessario mediante l'accesso alla utility Directory come indicato sopra - o attraverso la cartella Applicazioni - e accedere di nuovo dal menu Modifica a tendina. Da qui, selezionare "Modifica password di root ...."

4 Inserire la nuova password di root quando richiesto, immettere di nuovo per verificare, quindi fare clic su "OK". La password di root è stata cambiata.

Mac OS X 10.5

5 Abilitare l'utente root aprendo una finestra del Finder e localizzare l'applicazione Utility Directory nella cartella Applicazioni. Fare doppio clic sul programma di utilità per lanciarlo, quindi fare clic sull'icona del lucchetto in basso a sinistra della finestra e inserire la password di amministratore per abilitare le modifiche per tenere conto delle impostazioni.

6 Accedere al menu a tendina Modifica e selezionare "Abilita utente root." Inserire una password di root in entrambi i campi e fare clic su "OK".

7 Cambiare la password dell'utente root come bisogno da parte ancora una volta l'accesso al menu a tendina Modifica nell'applicazione Utility Directory. Potrebbe essere necessario fare clic sull'icona del lucchetto in basso a sinistra di nuovo, e inserire di nuovo la password di amministratore, per fare questo.

8 Selezionare "Password Change Root ..." dal menu a tendina Modifica. Inserisci la tua nuova password di root in entrambi i campi della finestra pop-up, quindi fare clic su "OK" per cambiare la password.

Come modificare la password di root in OS X

March 28

Come modificare la password di root in OS X


Se avete acquistato un Mac usato con OS X e non sai la password dell'amministratore o se è necessario apportare modifiche alla configurazione del Mac, ma hai dimenticato la password, è possibile reimpostare la password dell'utente root con pochi semplici passi. Sarà necessario l'originale OS X disco di installazione.

istruzione

1 Inserire il OS X disco di installazione nell'unità. Fare doppio clic sull'icona "Installa Mac OS" nella finestra del disco e cliccare sull'icona "Restart". In alternativa, inserire il Mac OS X disco di installazione nel drive, selezionare "Riavvia" dal menu Apple e tenere premuto il tasto "C" fino a sentire il carillon di start-up.

2 Selezionare la lingua desiderata quando richiesto.

3 Individuare il menu "Utilità" dalla barra dei menu e scegliere "Password Reset" dal menu Utilità se si sta installando Mac OS X v10.6 o successivo. In alternativa, scegliere "Reset Password" dal menu "Utilità" se si sta installando Mac OS X v10.5 o v10.4 o "Reset Password" dal menu "Installer" se si sta installando Mac OS X v10.3.

4 Fare clic per evidenziare il disco rigido per il quale vi sarà cambiando la password.

5 Selezionare "amministratore di sistema", che è l'account utente root. Cambiare la password, quindi fare clic su "Esci" dal menu "Installer".

6 Riavviare il Mac.

Consigli e avvertenze

  • Mantenete il vostro OS X originale disco di installazione di sicuro. Chiunque può utilizzare il disco di installazione sul computer per modificare la password.

Come modificare la password di root su un Mac

May 1

Se hai acquistato un Mac usato non si può conoscere la password di root. L'utente root e la password è anche chiamata l'utente amministratore di sistema e password. La password di root è in genere necessario per l'installazione del software a un Mac o di apportare modifiche alle preferenze di sistema del computer.

istruzione

1 Inserire il Mac OS X disco di installazione nell'unità disco del Mac. Quando la schermata di installazione appare, fare doppio clic sull'icona "Installa Mac OS".

2 Fare clic sul pulsante "Restart" che appare sullo schermo dopo aver cliccato sull'icona di installazione. Ciò riavviare il Mac e avviare il processo di installazione.

3 Progressi attraverso le finestre di installazione senza realmente reinstallare il sistema operativo. Invece, fermarsi quando si ottiene un insieme di scelte sulla barra dei menu che caratterizza il menu "Utilità". Clicca su questo, quindi selezionare "Reset Password" dal menu.

4 Modificare la password per qualcosa che si può ricordare. Fare clic su "Esci" dal menu "Installer" per interrompere il processo di installazione - il sistema sarà ancora salvare la nuova password.

Come faccio a disattivare Mds?

January 5

Il server di metadati, o MDS, è un processo che fa parte della funzione di ricerca Spotlight utilizzato con i sistemi operativi Mac OS X. Se si verificano problemi con la funzione di ricerca Spotlight, o se hai problemi di avvio del computer a causa di Spotlight, allora il problema potrebbe essere causato da un MDS corrotto. Il modo migliore per risolvere questo problema è quello di disattivare l'MDS utilizzando l'applicazione Terminale per rimuovere la funzionalità Spotlight.

istruzione

1 Facendo doppio clic sull'icona del disco rigido dal desktop e quindi aprire la cartella "Applicazioni".

2 Fare clic sulla cartella "Utility" e quindi fare doppio clic sull'icona "Utilità" per aprire l'applicazione Utility.

3 Inserire "sudo nano / etc / hostconfig" nella riga di comando e quindi premere il tasto "Invio" sulla tastiera.

4 Premi il tasto zona "Down" per evidenziare il "PRIMO PIANO = -Yes-" testo. Sostituire il "SI" parte del testo con "NO".

5 Premere il tasto "Return" per salvare le modifiche "Controllo" e il tasto "O", allo stesso tempo e la stampa.

6 Premere i tasti "X" allo stesso tempo "Control" e. ENTER "Mdutil -i off /" nella riga di comando e quindi premere il tasto "Return".

7 Enter "mdutil -E /" nella riga di comando e quindi premere il tasto "Return". Chiudere l'applicazione Terminale e Spotlight sarà disabilitata.

Come trovare una password di root in un Mac

March 12

Se hai dimenticato la password di root, è possibile riportarlo all'interno del terminal. Questo metodo non richiede alcun software aggiuntivo, ma è necessario avere un altro configurazione dell'account utente sul vostro Mac. Una volta che si è effettuato l'accesso con il secondo account utente, è possibile recuperare e modificare la password per l'account di root, che è per superutenti che possono controllare tutto sul computer.

istruzione

1 Fai clic su "Applicazioni", quindi "Utilità", quindi "Terminal".

2 Tipo "passwd root sudo" e premere "Invio".

3 Immettere la password per l'utente corrente che ha effettuato l'accesso.

4 Inserire una nuova password per l'account di root e premere "Invio".

5 Confermare la nuova password e premere il tasto "Enter" di nuovo. Chiudere il terminale ora che avete trovato e sostituito la password di root sul vostro Mac.

Come disattivare il processo MDS su un Mac

April 24

Come disattivare il processo MDS su un Mac


Il sistema operativo Mac OS X di Apple include un nome Spotlight potente utility di ricerca che esegue il processo di MDS in background per indicizzare i file sul computer per il recupero rapido; tuttavia MDS può anche consumare una grande quantità di risorse. Se il vostro computer Mac OS X è lento, è possibile che il processo di MDS sta consumando una grande quantità di risorse e di disabilitare il processo di MDS Spotlight può aiutare. Utilizzare il terminale a riga di comando di Mac OS X per disabilitare il processo di MDS e risolvere i problemi di prestazioni.

istruzione

1 Fare clic sull'icona "Finder" che si trova sul desktop di Apple Mac Dock. Fai clic su "Applicazioni" nella finestra del Finder che appare e poi cliccare su "utility".

2 Fare doppio clic sull'icona "Terminal" e la finestra del terminale a riga di comando apparirà.

3 Digitare "sudo mdutil -a -i off" al prompt dei comandi e premere il tasto "Enter".

Come impostare la password di root in OS X

May 5

Il sistema operativo Mac OS X consente a un utente root per essere attivato. L'utente root è una funzione amministrativa che consente all'operatore di apportare modifiche di alto livello alle impostazioni del sistema operativo. L'impostazione di una password con l'utente root è raccomandato perché sarà limitare l'utilizzo.

istruzione

1 Fare clic sull'icona "Apple". Scegliere "Preferenze di Sistema", "Account".

2 Fare clic sul piccolo lucchetto nell'angolo in basso a sinistra. Fai clic su "Opzioni login". Fai clic su "Modifica" o "Join".

3 Fai clic su "Apri Utility Directory." Fare clic sul lucchetto nella finestra che appare. Digitare il nome dell'account e la password negli appositi campi. Fai clic su "OK". Fai clic su "Abilita utente root" nel menu "Modifica" e digitare una password di root. Fai clic su "OK".

Come attivare un account root in Mac OS X

May 27

Come attivare un account root in Mac OS X


L'account utente root è una speciale X privilegio di Mac OS che consente l'accesso a tutte le funzioni di lettura / scrittura sul computer, inclusi i file che non sono accessibili ad altri utenti. L'utente root può eseguire funzioni amministrative di sistema come la cancellazione o la modifica dei file nella cartella di sistema. L'account utente root è disabilitato per default per ridurre al minimo il rischio di cancellazione accidentale di file. Non è possibile impostare un account di root attraverso lo stesso processo che si usa per impostare altri account utente, quindi è necessario utilizzare l'applicazione Utility Directory.

istruzione

1 Seleziona "Preferenze di Sistema" dal menu Apple, quindi fare clic su "Account".

2 Fare clic sull'icona del lucchetto. Inserisci il tuo nome e la password nella finestra pop-up. Fare clic sulla barra blu "Opzioni login" in fondo alla lista degli utenti. Fare clic sul pulsante "Join" "Modifica" o in basso a destra della finestra.

3 Fare clic sul pulsante "Open Directory Utility", quindi fare clic sul lucchetto nella finestra "Utility Directory". Digitare il nome dell'account e la password. Fai clic su "OK".

4 Aprire il menu "Modifica" e scegliere "Abilita utente root." Scegliere "Modifica" di nuovo, poi "Password Change Root." Scegliere una password e verificarla.

5 Fare clic sul menu "Apple". Scorrere fino a "Log Out", quindi accedere come il nuovo utente root.

Consigli e avvertenze

  • Non utilizzare il login utente root come account utente normale.

Come cambiare una password di root in Tiger

July 23

Come cambiare una password di root in Tiger


Una password di root corrisponde l'utente root, chiamato anche l'amministratore di sistema, che è un utente che ha accesso e privilegi di scrittura su tutta la directory root, piuttosto che solo i file che appaiono quando si Finder aperto. Apple consiglia vivamente di non abilitare l'utente root, se non si ha familiarità con UNIX, perché si potrebbe danneggiare i file e la necessità di reinstallare il sistema operativo Tiger. Tuttavia, se si fa abilitare l'utente root, si può sempre cambiare la password.

istruzione

1 Inserire il Mac OS X Install Disc 1 nel computer e riavviarlo facendo clic sull'icona Apple in alto a sinistra e selezionando "Riavvia ..." Non appena il computer rende il suono rintocchi che si verifica quando si sta iniziando, tenere premuto il tasto "C" sulla tastiera.

2 Navigare, nella finestra che segue, al menu Utilità. Aprirlo e selezionare "Reset password." Ti verrà richiesto di fare diverse selezioni. Assicurarsi che il disco con la reimpostazione della password è "Macintosh HD". L'utente è "amministratore di sistema". Immettere la password nuova scelta, digitare nuovamente per verificare e decidere su un suggerimento per la password che ti aiuterà a ricordare la password.

3 Fare clic su "Salva", chiudere tutte le finestre aperte, riavviare il Mac, ed espellere il disco Mac OS X.

Consigli e avvertenze

  • Se si dispone di protezione con password del firmware attualmente abilitato, è necessario prima disattivare prima di poter cambiare la password di root.

Come abilitare il Root sul mio Mac

February 12

L' 'utente root' è un concetto che, come il sistema operativo Mac per sé, deriva da Unix, e si riferisce ad un super-utente che ha il potere e il controllo universale. A differenza di utenti limitati che possono avere i permessi insieme, o anche gli utenti amministrativi che richiedono l'immissione della password per certa caratteristica, l'utente root bypassa ogni controllo. Se si desidera attivare l'utente root sul vostro Mac, è necessario modificare le Preferenze di Sistema.

istruzione

1 Fare clic sul logo "Apple" sulla barra dei menu, quindi fare clic su "Preferenze di Sistema".

2 Fai clic su "Account".

3 Fare clic sul lucchetto in basso a sinistra per sbloccare le impostazioni. Inserire la password amministratore e premere "Invio". Fai clic su "Opzioni login".

4 Fai clic su "Modifica" o "Partecipa" accanto a "Rete account Server", poi "Apri Utility Directory." Fare clic sulla chiave del lucchetto e immettere la password per sbloccare le impostazioni.

5 Fai clic su "Modifica", "Abilita utente root". Scegliere una password di root e confermare, quindi fare clic su "OK".

Come faccio a cambiare la password di root su un Mac in modalità utente singolo?

February 14

A volte si dimentica la password di root del vostro sistema Mac o verifica un problema tecnico durante la configurazione del software per la prima volta. Quando questo accade, non sarà possibile effettuare il login come utente root perché Mac OS X si aspetta una password che devono essere fornite per questo account. La caratteristica singola modalità utente di OS X consente di impostare una password ed eseguire altre operazioni di recupero di emergenza senza preoccupazione per i permessi dei file montando direttamente il disco rigido da riga di comando, come il primo sistema stivali.

istruzione

1 Riavviare il computer Mac. Tenere i tasti "S" sulla tastiera "Comando" e durante l'intero processo di riavvio.

2 Attendere che il sistema di diagnostica di carico sono visualizzati sullo schermo e si entra in modalità singolo utente. Si è ora presentato con una finestra di riga di comando che chiede per l'input.

3 Tipo "/ sbin / fsck -y" senza le virgolette per controllare e riparare il sistema di file prima di montarlo brevemente. Anche se non è un passo necessario, che vi impedisce di danneggiare accidentalmente il sistema se è stato impropriamente chiuso.

4 Tipo "/ sbin / mount wu /" senza le virgolette e premere "Invio". Il disco rigido è montato con capacità di scrittura.

5 Digitare "/ sbin / SystemStarter" per lanciare funzionalità di rete e utente del computer.

6 Tipo "passwd root" e ti verrà richiesto di inserire una nuova password di root. Digitare in due volte, premendo "Invio" dopo ogni tentativo. La password di root vecchio verrà sovrascritto con quello nuovo, come si sono considerati l'utente root a questo punto.

Come reimpostare la password di root per MySQL Debian 5.0.3

March 13

MySQL 5.03 è una versione del server di database MySQL gratuito e supportato dalla comunità. L'utente root di un sistema di MySQL ha accesso illimitato a tutti i database, i parametri di configurazione e le impostazioni di sistema di MySQL. Se si perde l'accesso all'account di root, si possono trovare te in grado di eseguire funzioni amministrative vitali, come l'accesso ai database e la creazione di nuovi account. Debian Linux consente di rimediare a questa utilizzando gli script di gestione demone built-in.

istruzione

1 Accedi al tuo sistema Debian utilizzando il nome account e la password.

2 Aprire una nuova finestra di terminale se non si accede direttamente ad una console. La posizione del terminale varia tra i molti window manager potrebbe essere installato. Consultare la documentazione Window Manager se non siete sicuri.

3 Digitare "sudo /etc/init.d/mysql stop" senza virgolette e premere "Invio".

4 Inserire la password utente root del sistema Debian, quindi premere il tasto "Enter". Questa password è più probabile diversa dalla vostra password di root di MySQL.

5 Avviare MySQL, ignorando le tabelle dei privilegi utente. Tipo: "sudo / usr / bin / mysqld_safe --skip-grant-tables e" senza virgolette e premere "Invio".

6 Accedere al nuovo processo di MySQL. Tutti i controlli di account utente sono state disattivate, quindi non c'è bisogno di fornire una password di root. Tipo: "mysql --user = root mysql" e premere "Invio". Quando viene richiesta una password, lasciare il campo vuoto e premere il tasto "Enter" di nuovo.

7 Cambiare la password di root memorizzata nel database degli utenti di MySQL. Tipo: "utente di aggiornamento set password = password ( '<newpassword>') dove utente = 'root';" senza virgolette. Change "<newpassword>" per la nuova password di root di MySQL.

8 Ricarica le tabelle dei privilegi, quindi uscire. Tipo "privilegi a filo;" e poi "uscire" senza virgolette.

9 Tipo "fg" per portare il server modalità provvisoria per il primo piano, quindi tenere "Ctrl" e toccare "C" sulla tastiera per terminare l'applicazione.

10 Riavviare MySQL in modalità normale. Digitare "sudo /etc/init.d/mysql start" senza virgolette, quindi premere "Invio". MySQL ricarica e legge la nuova password di root dal suo database.

Qual è il sottodominio Document Root?

March 14

Qual è il sottodominio Document Root?


E 'molto raro che un sito web è costituito da un file ed è anche raro che molti file che compongono un sito web sono tutti tenuti nella stessa directory. I siti sono organizzati in una struttura di directory che riflette la struttura del menu del sito e anche separa i file di tipo diverso. I sottodomini sono un modo di formare sezioni separate di un sito web per creare mini siti laterali. Tuttavia, un sottodominio è in realtà solo un collegamento a una directory, che è radice documento del sottodominio.

struttura di directory

La struttura di directory di un sito web di solito segue la struttura del menu del sito. Ciò non è necessario, ma è una convenzione di programmazione. Mantenere molti file nella stessa directory rende ogni file difficile da individuare. Tuttavia, separando i file fuori in diverse directory deve avere un ordine logico e la regola più semplice del pollice è quello di raggruppare i file in base alla loro posizione nel sito. Una pratica di nomi di file di default, che è comune a server Web, rafforza anche la convenzione di mirroring struttura dei menu del sito nella sua struttura di directory. Ogni opzione di menu ha una directory corrispondente e ogni directory contiene almeno la "home page" di quella opzione, che non deve essere nominato l'indirizzo. server Web di default in un file chiamato index.html in ogni directory se un browser Web cerca una directory e non una pagina specifica.

sottodomini

I sottodomini servono due scopi. Il primo è quello di semplificare l'accesso alle sezioni di un sito che ha una struttura di menu profonda. Alcune pagine possono essere di particolare interesse per il pubblico in generale, ma essere difficile da raggiungere viaggiando attraverso tutti i menu del sito. Un esempio di questo è una pagina "offerte speciali". Per raggiungerla, l'utente potrebbe dover passare dalla home page per un menu di prodotti, a un menu marche a un menu gruppo di prodotti e poi trovare gli elementi di vendita in un altro menu da lì. Tale sezione dovrebbe essere un candidato per la promozione a parte, mentre anche essere disponibile dal sito principale. In questo caso, il Webmaster potrebbe creare un sottodominio denominato "offerte", che ha saltato direttamente alla sezione offerte speciali del sito. Un secondo scopo di sottodomini è che genera indirizzi Web in più gratis. siti separati possono essere creati senza dover comprare un altro nome di dominio o pacchetto di hosting.

Struttura sottodominio

I sottodomini mappa su una directory nella struttura di file del sito web. Quella directory diventa la directory principale per il sottodominio, che si chiama la directory root dei documenti. La directory principale contenente le pagine Web su un sito web è di solito chiamato "public_html." Un sottodominio può essere creato sulla base di una directory creata al di fuori public_html mantenendo così il sottodominio completamente separato dal sito principale.

Confronto

I sottodomini sono un metodo appropriato per la creazione di siti associati, o siti secondari specializzati all'interno di un sito primario. Essi possono anche tagliare fuori un sacco di navigazione e fornire percorsi rapidi per importanti sezioni del sito. In ogni caso, lo spazio file per un sottodominio è contrassegnato come la sua directory radice dei documenti e tutte le directory sotto quella directory.

Come rimuovere un dimenticata MySQL Root in Windows

March 17

MySQL è un sistema di database gratuito e open-source. Esso consente di tenere grandi quantità di informazioni in modo che i gruppi legati informazioni. È possibile scrivere o utilizzare i programmi che memorizzano le loro informazioni in MySQL, che consente loro di leggere e memorizzare grandi quantità di informazioni per molti utenti diversi in modo quasi istantaneo. MySQL è accessibile tramite account che richiedono un nome utente e una password. L'account di root MySQL ha accesso illimitato al database e ha potere su tutti gli altri account e le tabelle. Se hai dimenticato la pasword principale, è possibile ripristinare in Windows che fornisce l'accesso amministrativo al computer.

istruzione

1 Accedere al computer con un account amministratore.

2 Fai clic su "Start" e digitare "services.msc". Premere Invio."

3 Scorrere fino a "MySQL," e fare doppio clic su di esso per aprire la finestra di gestione dei servizi. Fai clic su "Stop" per interrompere il servizio.

4 Fai clic su "Start" e digitare "blocco note". Premere Invio."

5 Inserire le seguenti righe nel blocco note. Cambiare <password> per la nuova password di root:

UPDATE mysql.user SET Password = PASSWORD (<password> ') dove utente =' root '; PRIVILEGI sciacquone;

6 Salvare il file in una posizione facile da ricordare, come ad esempio "C: \ temp."

7 Fai clic su "Start" e digitare "Prompt dei comandi". Premere Invio."

8 Avviare MySQL utilizzando il file di testo come parametro di inizializzazione. Inserisci il testo: "C: \ mysql \ bin \ mysqld-nt --init-file = C:. \ Temp \ resetfile.txt" Sostituire "C: \ mysql" con la directory di MySQL e "C: \ temp \ resetfile.txt" con la posizione e il nome del documento, blocco note creato nel passaggio 5.

9 Premere Invio." MySQL ora di inizio e la tua password persa sarà rimosso e sostituito con uno nuovo.

10 Eliminare il file di testo dal disco rigido per impedire agli utenti non autorizzati di visualizzare esso.

NFS Root Autorizzazione negata

March 17

Fin dalla sua istituzione nel 1980, NFS, o Network File System, è diventato lo standard utilizzato dagli amministratori di rete per la condivisione di file in rete. Sviluppato da Sun Microsystems, NFS consente a più utenti di accedere allo stesso file system e dischi su una rete tra host UNIX. NFS utilizza un rapporto client-server che richiede computer client per avere adeguato accesso ai file condivisi. In alcuni casi, può essere richiesta una password. Un errore permessi di root NFS negato è un errore comune con molte cause.

Il mancato montaggio

Quando si accede file condivisi su una rete, la richiesta include un protocollo di "monte". Durante l'esecuzione del protocollo, il server autentica la richiesta del cliente o la richiesta di computer per l'accesso alla directory principale. Il computer del client invia l'identificazione dell'utente e l'identificazione del gruppo verso il server per la convalida di montare la directory dei file per il cliente. Quando il processo di autenticazione non riesce, il server non monterà la directory e restituisce l'errore negato il permesso di root NFS.

Mappatura Root

Se la directory principale non è mappata correttamente, o "mappato a nessuno" il server restituisce il messaggio di errore negato il permesso di root NFS al computer client. Il client NFS identifica i sistemi di file a cui si accede sul server da un "punto di montaggio", che è il nome dato dall'amministratore per il dispositivo o directory al vertice della gerarchia del file system. Se il nome del punto di montaggio non è corretto, il server invia il messaggio di errore "permessi di root NFS negato" al computer client.

Identificazione

Entrambi i computer, il client e il server, devono avere l'identificazione del computer client che richiede l'accesso al file system di rete condivisa. Se il computer client non fornisce questa identificazione, o la richiesta scade, il server non riconoscerà la richiesta e restituire il permesso di root negato errore al computer client.

i file rimossi

Se qualcuno ha rimosso i file che vengono richiesti dal computer client sul server di rete, la richiesta di montaggio non può essere completata perché non esistono i file. Quando questo accade, l'errore di permessi di root NFS negato viene restituito perché il server non è in grado di individuare i file. In tutti i casi di un errore di negato il permesso di root NFS, contattare l'amministratore di rete per confermare le autorizzazioni sono in atto o che le posizioni dei file condivisi non sono cambiate.

Come Abilita utente root tramite Apple Remote Desktop

March 26

Come Abilita utente root tramite Apple Remote Desktop


Apple Remote Desktop è un programma di gestione della rete che consente a un amministratore (utente) per gestire un certo numero di computer Macintosh che sono tutti su una rete locale, sia che cablata o wireless. Mentre un certo numero di sistemi operativi si può accedere attraverso l'Apple Remote Desktop, eseguirlo come "utente root" consente l'accesso al sistema operativo Unix che sostiene l'interfaccia grafica di Mac OS X. funzionalità utente root viene spento in Apple Remote Desktop di default, ma può essere attivata mediante l'adozione di alcuni comandi in OS X.

istruzione

Utente root in OS X10.4

1 Fare doppio clic sul programma di Apple Remote Desktop per lanciarlo. Il programma si trova nella cartella "Applicazioni" all'interno del disco rigido principale del Mac.

2 Selezionare "Esegui come Root" dal menu a discesa "Utility" nella parte superiore dello schermo. Immettere la password di amministrazione nel campo di testo nella finestra che appare. Fare clic sul pulsante "OK". Fare clic sul pulsante "Annulla" nella finestra "Accesso negato" pop-up.

3 Fare clic sullo schermo per attivare il Finder. Selezionare "Applicazioni" dal menu a discesa "Go" nella parte superiore dello schermo. Fare doppio clic sulla cartella "Utility", che appare all'interno di una finestra sul desktop. Scorrere verso il basso per il programma "Gestione NetInfo". Fare doppio clic sul programma "Netinfo Manager" per lanciarlo.

4 Fare clic sul lucchetto nella parte inferiore della schermata principale del programma "Netinfo Manager". Inserire il nome account e password di amministrazione nei campi di testo appropriati sulla finestra che si apre. Fare clic sul pulsante "OK" per chiudere la finestra. Chiudere il programma "Netinfo Manager".

5 Selezionare "Esegui come Root" dal menu a discesa "Utility" nella parte superiore della schermata del programma di Apple Remote Desktop. Immettere la password di amministrazione nel campo di testo nella finestra che appare. Fare clic sul pulsante "OK".

Utente root in OS X10.5

6 Fare doppio clic sul programma di Apple Remote Desktop per lanciarlo; il programma si trova nella cartella "Applicazioni" all'interno del disco rigido principale del Mac. Selezionare "Esegui come Root" dal menu a discesa "Utility" nella parte superiore dello schermo. Immettere la password di amministrazione nel campo di testo nella finestra che appare. Fare clic sul pulsante "OK". Fare clic sul pulsante "Annulla" nella finestra "Accesso negato" pop-up.

7 Fare clic sullo schermo per attivare il Finder. Seleziona "Utilities" dal menu a discesa "Go" nella parte superiore dello schermo. Scorrere verso il basso per il programma "Utility Directory". Fare doppio clic sul programma "Utility Directory" per lanciarlo.

8 Fare clic sul lucchetto nella parte inferiore della schermata principale del programma "Utility Directory". Inserire il nome account e password di amministrazione nei campi di testo appropriati sulla finestra che si apre. Fare clic sul pulsante "OK" per chiudere la finestra.

9 Selezionare "Abilita utente root" dal menu a discesa "Modifica" nella parte superiore del programma "Utility Directory". Inserire una password di root nei due campi di testo che vengono visualizzati in una finestra pop-up. Fare clic sul pulsante "OK" per chiudere la finestra pop-up. Chiudere il programma "Utility Directory".

10 Selezionare "Esegui come Root" dal menu a discesa "Utility" nella parte superiore della schermata del programma di Apple Remote Desktop. Immettere la password di amministrazione nel campo di testo nella finestra che appare. Fare clic sul pulsante "OK".

Utente root in OS X 10.6 o più

11 Fare doppio clic sul programma di Apple Remote Desktop per lanciarlo; il programma si trova nella cartella "Applicazioni" all'interno del disco rigido principale del Mac. Selezionare "Esegui come Root" dal menu a discesa "Utility" nella parte superiore dello schermo. Immettere la password di amministrazione nel campo di testo nella finestra che appare. Fare clic sul pulsante "OK". Fare clic sul pulsante "Annulla" nella finestra "Accesso negato" pop-up.

12 Fare clic sullo schermo per attivare il Finder. Selezionare "Preferenze di Sistema" dal menu a discesa "Apple". Selezionare "Account" dal di sotto della scheda "Sistema" nella finestra che appare.

13 Fare clic sul nome che include "Admin" nella colonna di sinistra, sotto "Il mio account" nella finestra che viene visualizzata. Fare clic sul lucchetto in basso a sinistra della finestra. Immettere la password di amministrazione nel campo di testo "Password" nella finestra pop-up. Premere il tasto "OK" per chiudere la finestra pop-up.

14 Fare clic sulla scheda "Elementi login" nella parte superiore della finestra che è ancora sul desktop. Fare clic sul pulsante "Join ..." "Modifica ..." o nella parte inferiore della finestra.

15 Fare clic sul pulsante "Apri Utility Directory ..." nella nuova finestra che viene visualizzata. Clicca sul lucchetto nella parte inferiore della finestra. Immettere la password di amministrazione nel campo di testo "Password" nella finestra pop-up. Premere il tasto "OK" per chiudere la finestra pop-up.

16 Selezionare "Abilita utente root" dal menu a discesa "Modifica" nella finestra. Inserire una password di root nei due campi di testo che vengono visualizzati in una finestra pop-up. Fare clic sul pulsante "OK" per chiudere la finestra pop-up. Chiudere la finestra aperta facendo clic sul pulsante rosso nell'angolo in alto a sinistra.

17 Selezionare "Esegui come Root" dal menu a discesa "Utility" nella parte superiore della schermata del programma di Apple Remote Desktop. Immettere la password di amministrazione nel campo di testo nella finestra che appare. Fare clic sul pulsante "OK".

Consigli e avvertenze

  • Non condividere la password che viene utilizzata per attivare la funzionalità di utente root. Gli utenti root possono leggere e modificare tutti i file sul sistema.

Come accedere come root server Telnet

April 6

Come accedere come root server Telnet


Telnet non è un mezzo molto sicuro di accesso ad un server. In generale, i server non sono configurati per consentire l'accesso Telnet alla directory principale. Si tratta di una misura di sicurezza di default pre-configurato su maggior parte dei server, tra cui Linux, consentendo l'accesso al server utilizzando Telnet senza compromettere la sicurezza del server.

Ci sono alcuni casi in cui consentire l'accesso Telnet alla directory principale di un server può rendersi necessaria, in particolare sui server di test che non contengono qualsiasi sito web di produzione sensibili o in e applicazioni.

istruzione

1 Controllare la configurazione del server per garantire servizi Telnet sono abilitate. Se non si riesce ad accedere a tutti Telnet, il server non è configurato per consentire l'accesso Telnet.

2 Situato e aprire il file nella directory / etc chiamata "securetty" se il server è in esecuzione su una piattaforma Linux.

Aggiungere il seguente codice alla fine del file "securetty":
pts / 0
p.ti / 1
p.ti / 2
p.ti / 3
p.ti / 4
p.ti / 5
p.ti / 6
p.ti / 7
p.ti / 8
p.ti / 9

Salvare e chiudere il file "securetty".

3 Situato e aprire il file nella directory / etc / predefinito chiamato "login" se il server è in esecuzione su una piattaforma Solaris.

Cercare le seguenti righe di codice nel file "login" e commentarle come mostrato nell'esempio seguente:

Se CONSOLE è impostato, radice può accedere solo su quel device.Comment questa linea per consentire l'accesso remoto da root.

#

CONSOLE = / dev / console

Salvare e chiudere il file "login".

Consigli e avvertenze

  • Se i file si trovano su un server gestito, potrebbe essere necessario contattare il fornitore di hosting per apportare queste modifiche.
  • Telnet è un metodo molto insicura di accedere ai file su un server. Consentire l'accesso Telnet alla cartella principale del server non dovrebbe mai essere fatto su un server di produzione.

Come eseguire uno script di shell come root

April 7

Nella maggior parte dei sistemi operativi Linux e Unix, l'utente root è l'unico utente che può modificare altri account, influenzare i processi a livello di sistema e di apportare modifiche al kernel del sistema operativo. Anche nei sistemi operativi Ubuntu e Linux Mint, in cui vi è alcun valore predefinito utente "root", queste attività sono protetti e possono essere eseguiti solo attraverso l'uso del comando "sudo". Se si dispone di uno script che apporta modifiche a livello di sistema, è possibile passare all'utente root con il comando "su" o eseguire il comando come utente root usando il comando "sudo".

istruzione

1 Aprire una finestra di terminale o di accedere al computer tramite SSH.

2 Digitare il comando "su -" per passare all'utente root. Digitare la password di root, quando richiesto. Se si utilizza Ubuntu o Linux Mint i sistemi operativi, saltare questo passaggio e digitare "sudo" prima del comando successivo.

3 Digitare il comando "sh script.sh" per eseguire lo script di shell. Sostituire "script" con il nome dello script di shell. Se avete fatto lo script eseguibile, digitare il comando "./script.sh" per eseguirlo.

4 Digitare il comando "exit" per chiudere la sessione di root. Ignorare questo passaggio se si utilizza il sistema operativo Ubuntu o Linux Mint.

Come per arrestare il processo MDS

February 19

Il processo server metadati (MDS) si verifica quando i file vengono indicizzati per l'applicazione Riflettori su sistema operativo Mac OS X. La funzionalità Spotlight esegue una ricerca a livello di sistema per tutti i contenuti in computer di un utente e costruisce gli indici per tutti i file di metadati. Il processo di MDS può essere avviato manualmente o impostato per avvenire in momenti specifici, come ad esempio quando si avvia il computer. Si può anche facilmente fermare il processo di MDS in qualsiasi momento utilizzando l'applicazione Terminale.

istruzione

1 Vai alla cartella del disco rigido e aprire la cartella Applicazioni. Fare clic sulla cartella Utilità e scegliere "Terminale".

2 Inserire "sudo mdutil -i off / path_to_volume" nel terminale, e premere il tasto "Return".

3 Inserire la password di amministratore, se ti viene richiesto e premere nuovamente il tasto "Return". Spotlight si fermerà l'indicizzazione del volume.

4 Inserire "sudo mdutil -E / path_to_volume" nel prompt del terminale, e premere il tasto "Return".

5 Inserire la password di amministratore, se ti viene richiesto e premere il tasto "Return" per interrompere il processo di MDS.

6 Inserire "Exit" nel prompt del terminale e premere il tasto "Return". Chiudere dall'applicazione.