leggere file esadecimali terminale linux

I comandi per eliminare i file in terminali Linux

April 8

distribuzioni Linux includono spesso ambienti desktop grafici, ma questi sono costruiti sulla cima di un ambiente terminale robusto. Un comando da terminale comunemente usato Linux è il comando "rm", che è l'abbreviazione di "rimuovere". Il comando rm cancella un file specifico o un gruppo di file. Se si desidera eliminare un file di sistema che l'account utente non dispone di accesso, è necessario prima eseguire il login come utente root con il comando "su".

istruzione

1 Tipo "rm / path / to / file" nel terminale, sostituendo "/ path / to / file" con il percorso del file che si desidera eliminare e premere "Invio". Si può semplicemente digitare "file" se è nella directory corrente, come in "file rm".

2 Tipo "rmdir / path / to / cartella /" per rimuovere una directory vuota.

3 Digitare "rm-rf / path / to / cartella" per eliminare una cartella e tutto dentro di esso. Fare attenzione quando si utilizza questo comando, se si digita accidentalmente la cartella sbagliata Linux cancellerà tutto all'interno di esso senza che venga chiesto, che potrebbe danneggiare il sistema Linux. Ad esempio, se si digita "rm-rf /", Linux cancellerà ogni singolo file sul disco rigido.

Come trasferire file SFTP su Linux

February 18

i sistemi operativi basati su Linux, a differenza di Windows, hanno le capacità native per il Secure Shell oltre il protocollo di trasferimento file. SFTP è molto più sicuro rispetto al FTP standard, in quanto utilizza il Secure Shell contemporaneamente. Dal vostro terminale Linux, facilmente connettersi a un server remoto o di destinazione utilizzando il protocollo SFTP, fintanto che gli host lo permette. Una volta che la connessione è stabilita, il trasferimento di file come si farebbe in protocolli di trasferimento file standard.

istruzione

1 Aprire il terminale Linux. Consultare la documentazione della vostra distribuzione in caso di dubbi.

2 Utilizzare il seguente formato per connettersi a un host tramite SFTP, "utente sftp: password @ host"

Ad esempio, per connettersi a "website.com" con il nome utente "bob" e la password "andy", digitare la seguente, "sftp bob:. [email protected]"

3 Premere Invio." In questo modo si accede al server via SFTP.

4 Digitare "Get /file.txt" sostituendo "file.txt" con un nome di file, per scaricarlo sul computer.

5 Tipo "mettere /file.txt" sostituendo "file.txt" con un nome di file, per caricare un file per l'host.

Come rsync file consecutivi in ​​Linux

April 14

Rsync è un utile e facile da usare strumento di backup da riga di comando in Linux. Ha un gran numero di opzioni progettate per offrire agli utenti il ​​massimo controllo sul processo di backup ed è un ottimo strumento per l'uso con gli script di shell di backup o di posti di lavoro cron pianificati. Backup dei file consecutivi è facile, grazie al sostegno della shell di Linux per i caratteri jolly e le espressioni fra parentesi quadre che possono essere passati direttamente a rsync.

istruzione

1 Aprire una finestra di terminale in modo da poter lavorare da linea di comando.

2 Utilizzare i caratteri jolly o modelli per costruire la vostra lista di file consecutivi. Per esempio, se si desidera effettuare il backup di un elenco di file jpg che iniziano con

"file" è possibile utilizzare "file .JPG." Linux sostituirebbe il "" con qualsiasi cosa, così come lungo come tutto il resto partite. Se i file sono numericamente consecutivo, si potrebbe usare qualcosa come "file_ [0-9] .jpg" per ottenere tutto da "file_0.jpg" a "File 9.jpg". La modifica che a "file [0-9] *. Jpg" dovrebbe includere cose come "file_10.jpg" e "file_0506a.jpg."

3 Tipo "rsync -ahv <gamma di file consecutivo> <directory di destinazione>" e premere Invio. L'opzione "-a" dice a rsync di utilizzare le opzioni "archivio", che ricorsivamente le directory, e conserva le cose come datetimes di file, autorizzazioni di proprietario AMD. L'opzione "-h" rende le cose un po 'più leggibile, e "-v" rende tutto prolisso, in modo da poter vedere cosa sta succedendo. Se si vuole vedere cosa sarebbe successo senza effettivamente iniziare il backup, utilizzare l'opzione "--dry-run".

Come risolvere il file system di Linux

November 22

Il comando "fsck" viene utilizzato per correggere eventuali corruzione o errori nei file system di Linux e Unix. Questo comando funziona con i journaling file system. Un journaling file system tiene traccia delle modifiche apportate al file system. Al fine di correggere gli errori, il file system deve essere smontato, o non disponibili per l'uso da parte del sistema operativo. Può essere eseguito su una singola partizione o l'intero disco rigido.

istruzione

1 Aprire una finestra di terminale. La finestra del terminale sarà trovato sotto le "Accessori" o sezione del menu "Applicazioni" "Utilities".

2 Digitare il comando "su" per passare all'utente root.

3 Digitare il comando "init 1" per portare il sistema verso il basso al livello di esecuzione uno. Questo permette solo l'accesso root, senza accesso alla rete o demoni in esecuzione.

4 Digitare il comando "umount / dev / sda2" per smontare il file system, o una partizione, si desidera ripristinare. Sostituire "/ dev / sda2" con il nome del dispositivo corretto per la partizione. Se la partizione contiene un unico file system come ad esempio "/ home", è possibile digitare il comando "umount / home".

5 Digitare il "fsck -y / dev / sda2" comando per ripristinare il file system. Se si utilizza il tipo di file system "ext3", specificare il tipo con la "fsck -y -t ext3 / dev / sda2" comando. Questo garantisce che il file system non sia danneggiato utilizzando il tipo di file system sbagliato. L'opzione "y" farà sì che fsck per correggere automaticamente gli eventuali problemi che si trovano.

6 Ripetere il comando "fsck" fino a quando non più errori vengono segnalati.

7 Digitare il comando "mount / dev / sda2" per rimontare il file system.

8 Digitare il comando "init 3" per riportare il sistema in modalità multi utente.

Consigli e avvertenze

  • Se non sei sicuro del tipo di file system, digitare il comando "mount" prima del punto quattro.
  • Se si desidera eseguire fsck sul filesystem di root, si dovrà utilizzare un CD Linux Live (come Knoppix) in modo da poter smontare l'intero disco rigido.

Come decomprimere un file .zip in Linux

March 2

Un file zip è un file compresso che contiene altri file. I file zip sono ampiamente utilizzate in Internet per la distribuzione di software e altri dati. Essi sono popolari perché il singolo file richiede solo un download, e il download è più veloce perché i file sono compressi. Decomprimere un file .zip in Linux utilizzando le utilità grafiche sul vostro desktop GNOME o KDE, o utilizzare la riga di comando, se necessario.

istruzione

Decomprimere un file .zip in GNOME

1 Aprire il file .zip in applicazione Archive Manager di GNOME con un doppio clic su di esso.

2 Selezionare i file per decomprimere nella finestra Gestione archivio facendo clic su di loro. Per selezionare più file premendo il tasto "Ctrl" e mantenendolo premuto, quindi facendo clic sui file.

3 Fare clic sul menu "Archivio", quindi su "estratto".

4 Passare a un'altra cartella per i file nella finestra di dialogo Estrai, se lo si desidera.

5 Decomprimere il file .zip facendo clic su "Extract" nella finestra di dialogo Estrai.

Decomprimere un file .zip in KDE

6 Aprire il file .zip in applicazione arca di KDE con un doppio clic su di esso.

7 Fare clic sul menu "Azione" nella finestra dell'Arca, poi cliccare su "Extract".

8 Passare a un'altra cartella per i file nella finestra di dialogo Estrai, se lo si desidera.

9 Decomprimere il file .zip facendo clic su "Tutti i file" nella finestra di dialogo Estrai, quindi facendo clic su "OK".

Decomprimere un file .zip sulla riga di comando

10 Aprire una finestra di terminale, se necessario. Fai clic su "Applicazioni", "Accessori", quindi "Terminal". Prova "Applicazioni", "Strumenti di sistema" e "Terminal" su alcune versioni di Linux.

11 Passare alla cartella il file .zip è nel usando il comando "cd". Ad esempio, se il file .zip si trova nella cartella "Download", digitare "cd Download", quindi premere "Invio".

12 Decomprimere il file .zip nella directory corrente digitando "Unzip file.zip", quindi premere "Invio".

Come Estrarre un file Zip in Linux

December 17

file Zip sono compressi utilizzando il formato file zip. Linux è dotato di utilità sia per comprimere i file di archivi zip e decomprimere archivi zip fuori. Il costruito nel "decomprimere" il comando è incluso in quasi tutte le distribuzioni Linux e viene eseguito da linea di comando del sistema.

istruzione

1 Accedere al computer utilizzando il nome utente e la password.

2 Aprire una nuova finestra di terminale. Questo è spesso trova nel menu "Applicazioni" sul sistema "Utilities" o. Alcune distribuzioni si log direttamente in una linea di comando, che può essere evidenziato dal prompt di ingresso di solo testo su schermo.

3 Tipo "unzip <file>" senza virgolette. Sostituire <file> con il percorso del file zip che si desidera estrarre. Ad esempio, se il file è in "/home/Bob/Downloads/myfile.zip" digitare:

Unzip /home/Bob/Downloads/myfile.zip

Consigli e avvertenze

  • Tutti i file vengono decompressi nella cartella tenendo l'archivio corrente.

Come fare un file zip in Linux

January 13

Come fare un file zip in Linux


Zip file (o .zip) contengono dati compressi in un archivio, riducendo così le dimensioni complessive dei file. File Roller è un'applicazione utilizzata per la creazione, l'estrazione e la modifica di più formati di archiviazione, inclusi i file .zip. Alcune distribuzioni di Linux (come Gnome-based Ubuntu) utilizzano File Roller come la loro applicazione di archiviazione predefinito, ma Roller file può essere utilizzato anche con altre distribuzioni Linux. Seguire questa procedura per utilizzare File Roller per rendere i file .zip in Linux.

istruzione

1 Aprire un terminale e digitare "sudo apt-get install file-roller" (omettendo le virgolette), se File Roller non è già installato sul vostro sistema. Questo comando consente di installare Roller file a un sistema basato su Debian, ma file di origine per le altre distribuzioni sono disponibili per il download dal sito File Roller (vedi Risorse).

2 Aprire File Roller, poi clicca su "Archivio" e "Nuovo" nella barra degli strumenti. Inserire il nome del file .zip che si desidera creare nella finestra che si apre.

3 Individuare la posizione in cui si desidera salvare il nuovo file .zip, quindi scegliere "Zip (.zip)" dall'elenco a discesa Tipo di archivio.

4 Clicca su "Altre opzioni" per proteggere con password il file archiviato, o per dividerlo in più volumi, di uguali dimensioni. È possibile scegliere di crittografare l'elenco dei file pure. Inserire una password se lo si desidera, quindi fare clic sul pulsante "Crea" per avviare il processo di compressione.

5 Evidenziare tutti i file che si desidera includere in un archivio .zip (nei sistemi Ubuntu / Gnome, tasto destro del mouse sul gruppo di file evidenziati e selezionare "Crea archivio." Dopo Archive Manager (File Roller) si apre, il nome dell'archivio, ripetere i punti 3 e 4 per comprimere i file selezionati.

Consigli e avvertenze

  • Per verificare che un file .zip non sia danneggiato. aprire un terminale e digitare "file di yourname.zip" al prompt, omettendo le virgolette e cambiando il nome del file per abbinare il vostro file .zip. L'uscita elencare il contenuto dell'archivio zip.
  • La maggior parte delle distribuzioni Linux hanno un qualche tipo di gestore di archivi installato di default in grado di gestire i formati .zip. Leggi la documentazione del sistema operativo per un elenco di manager archivio installati.

Come dividere i file PDF in Linux

January 22

Come dividere i file PDF in Linux


I file PDF sono file "Portable Document Format" creati da Adobe. I file PDF contengono una o più pagine e sono progettati per lo stesso aspetto su tutti i computer, indipendentemente dal sistema operativo o di font installati. Di tanto in tanto, solo le pagine specifiche di un file PDF possono essere importanti, e gli utenti vorranno dividere questi dal file PDF, per risparmiare spazio sul disco rigido, ridurre l'ingombro, o ridurre il file PDF che deve essere inviato via Internet. Split file PDF su Linux usando il toolkit pdf, o il comando "pdftk", incluso nel repository software maggior parte delle distribuzioni.

istruzione

1 Fai clic su "Applicazioni"> "Accessori" o "Strumenti di sistema" e "Terminal" per aprire una finestra di terminale.

2 Installare il comando pdftk se la vostra distribuzione Linux non lo include di default. Digitare "sudo apt-get install pdftk" su Ubuntu o "su -c 'yum install pdftk'" su Fedora, premere "Invio", digitare la password e premere "Invio". Vedere la documentazione della vostra distribuzione Linux per informazioni su come installare il software su altre distribuzioni.

3 Passare alla directory contenente il file PDF con il comando "cd". Ad esempio, digitare "cd Documenti" nella finestra del terminale e premere "Invio" per navigare verso la cartella Documenti.

4 Tipo "pdftk file.pdf burst" nella finestra del terminale, sostituire "file.pdf" con il nome del file PDF, e premere "Invio" per dividere ogni pagina di un file PDF in un file PDF separato.

Consigli e avvertenze

  • Unire pagine PDF Split in nuovi file PDF utilizzando il comando pdftk digitando "pdftk 1.pdf 2.pdf 123.pdf uscita 3.pdf gatto" nella finestra del terminale, sostituendo "1.pdf 2.pdf 3.pdf" con il vostro elenco dei file PDF e "123.pdf" desiderata con un nome per il file PDF risultante dalla fusione, e premere "Invio".

Come decomprimere un file GZ in Linux

February 18

file GZ sono file di archivio compresso con il programma "gzip", simile a zip file. Questi file di archivio contengono uno o più file compressi in un file di dimensioni inferiori per i tempi di download più veloci da Internet. Il codice sorgente e altri file di programma software per Linux sono spesso distribuiti in .gz o in formato .tar.gz. Decomprimere un file GZ utilizzando il comando "gunzip" o di un file .tar.gz utilizzando il comando "tar" in un terminale Linux.

istruzione

1 Aprire una finestra di terminale facendo clic su "Applicazioni", "Accessori" o "Strumenti di sistema" e "Terminal".

2 Passare alla directory contenente il file GZ digitando "cd" nella finestra "Terminal", premendo il tasto "spazio", digitando il nome della directory e premendo "Invio". Ad esempio, passare alla directory "Downloads" digitando "cd Downloads" nella finestra "Terminale" e premendo "Invio".

3 Decomprimere un file .GZ digitando "gunzip" nella finestra "Terminal", premendo il tasto "spazio", digitando il nome del file .gz e premendo "Invio". Ad esempio, decomprimere un file chiamato "example.gz" digitando "gunzip example.gz" nella finestra "Terminale" e premendo "Invio".

4 Decomprimere un file .tar.gz digitando "tar -zxvf" nella finestra "Terminal", premendo il tasto "spazio", digitando il nome del file .tar.gz e premendo "Invio". Ad esempio, decomprimere un file chiamato "example.tar.gz" digitando "tar -zxvf example.tar.gz" nella finestra "Terminale" e premendo "Invio".

Come estrarre i file TAR in Linux

May 4

Come estrarre i file TAR in Linux


In Linux, un file .tar è l'equivalente di un file .ZIP in Windows. Si tratta di un file archiviato contiene più file e sono destinate principalmente per la facilità di trasporto e di stoccaggio. Molte applicazioni scaricate sarà disponibile negli archivi tar. Per fortuna, così come è semplice come pochi clic per estrarre un file .ZIP in Windows, è altrettanto facile da estrarre un archivio .tar in Linux. Utilizzare questo articolo come si estrae un file .tar in Linux.

istruzione

1 Usate il mouse e fare clic destro sul file .tar. Si aprirà un menu di opzioni da cui è possibile scegliere.

2 Clicca su "Open Archive Manager." Questa è l'opzione predefinita quando si lavora con i file .tar in Linux. Cliccando su di essa si apre il gestore di archivi, che è il programma in grado di leggere ed estrae questi file.

3 Evidenziare i file dall'archivio che si desidera estrarre. Si può scegliere di estrarre tutti di loro o solo quelli individuali.

4 Fare clic destro sul file evidenziati e selezionare l'opzione "Estrai qui". Ciò estrarre i file dal archivio .tar e metterli nella stessa directory detto archivio è in. È ora possibile lavorare con questi file tuttavia si desidera.

Come recuperare i file eliminati in Linux Ext3

September 23

Il file system ext3 è il maggiore player nel tipi di file system di Linux. Come tutti i sistemi di file, ext3 non ha una funzione di Undelete e richiede che i file eliminati in modo permanente essere recuperati attraverso un pezzo di software forensi. L'unico software disponibile per il sistema operativo Linux in grado di raggiungere questo obiettivo è PhotoRec, uno strumento originariamente costruito per recuperare immagini off flash media danneggiati.

istruzione

1 Scaricare e installare PhotoRec utilizzando l'utility di gestione dei pacchetti della vostra distribuzione. La maggior parte del tempo, troverete che confezionato con TestDisk, dallo stesso sviluppatore. TestDisk è uno strumento simile per il recupero di partizioni cancellate.

2 Creare una cartella per memorizzare i file recuperati. Si dovrebbe fare questo in una partizione separata. Potrebbe essere meglio utilizzare un'unità media o rete esterna, dal momento che la scrittura alla partizione PhotoRec si sta riprendendo da può causare problemi.

3 Avviare una finestra di terminale e utilizzare il comando "su" per ottenere una shell di root. Se si utilizza un sistema come Ubuntu o avere il pacchetto sudo installato, è sufficiente digitare "sudo photorec" invece di usare "su" e digitando "PhotoRec" per avviare l'applicazione dalla shell di root.

4 Selezionare il disco rigido che si desidera recuperare dalla lista e premere "Invio". PhotoRec rileva automaticamente il tipo di tabella delle partizioni, ma controllare due volte prima di premere "Invio" nella schermata successiva. Selezionare la partizione che si desidera ripristinare i file da e premere il tasto "Enter" per continuare. Opzionalmente, è possibile utilizzare la finestra di dialogo "FileOpts" per selezionare i tipi di file specifici che si desidera recuperare, come ad esempio i documenti di testo o file video.

5 Selezionare il tipo di file system "ext3" dalla schermata successiva e premere il tasto "Enter". Selezionare l'opzione "Free", se vogliono solo per cercare lo spazio non allocato sul disco rigido, oppure selezionare l'opzione "tutto" per cercare ogni possibile po 'per il recupero. Premere il tasto "Enter" per continuare.

6 Selezionare dove si desidera memorizzare i file una volta che sono recuperati, quindi premere "Y" per iniziare. Assicurarsi che il punto di ripristino non è sulla stessa partizione che si sta riprendendo da. Premere il tasto "Enter" una volta PhotoRec completa il recupero, quindi selezionare "Esci" per uscire dal programma.

Come modificare i file PDF in Linux usando PDFedit

April 9

Se avete mai avuto un file Portable Document Format (PDF) che avevi bisogno di modificare, ma erano in grado di farlo, l'aiuto è a portata di mano. PDFedit è un software semplice ma potente che è possibile utilizzare per modificare o modificare i documenti in PDF. È inoltre possibile usufruire delle sue funzioni GUI versatili. Continuate a leggere per imparare come modificare i file PDF in Linux usando PDFedit.

istruzione

1 Scarica l'applicazione PDFedit dal sito web "Sourceforge" (vedi Risorse).

2 Salvare il file scaricato sul disco rigido. Installare PDFedit e poi aprirlo.

3 Aprire il file PDF che si desidera modificare.

4 Fai clic su "Strumenti" e apportare le modifiche che si desidera effettuare. E 'sempre consigliabile salvare il documento frequentemente di modificarlo.

5 Chiudere il file una volta completata la modifica.

Consigli e avvertenze

  • È possibile salvare il lavoro in sette formati grafici, tra cui .JPG, .PNG e BMP. In alternativa, è possibile esportare il documento in XML se non è necessario salvarlo in PDF.
  • PDFedit è un'applicazione open-source, e quindi è costantemente in fase di sviluppo. Assicurarsi che l'installazione PDFedit è una versione stabile.
  • Quando si salva il file dopo l'utilizzo PDFedit, è possibile ricevere un messaggio di avviso che il contenuto non può essere visualizzato correttamente come un operatore di speciale viene aggiunto al flusso di contenuti. È sicuro di ignorare il messaggio, come pagina sarà sicuramente essere visualizzata correttamente.

Come ripristinare un file sovrascritto su Linux

April 24

Linux è un sistema operativo che gira su computer Unix. Gli utenti possono controllare i computer con il sistema operativo Linux utilizzando una interfaccia a riga di comando o un'interfaccia grafica. Eseguire il backup dei file su un computer che funziona con Linux è importante perché il recupero di file può essere difficile. Se si elimina accidentalmente o sovrascrivere i file mentre si lavora su un computer Linux, è necessario immettere i comandi tramite l'interfaccia di Linux per recuperare i file persi.

istruzione

1 Valutare quali partizioni sul vostro computer è necessario accedere per recuperare i file.

2 Smonta la directory utilizzando il comando "unmount" nell'interfaccia. Questo aiuterà a evitare di danneggiare il file che si sta tentando di recuperare.

3 Digitare "debugfs" nella riga di comando (tutti di battitura senza virgolette) e includere il file system in cui il file sovrascritto è nel comando. Ad esempio, digitando "debugfs usr / personali", si apre la directory personale. Hit "Invio" dopo aver digitato il comando.

4 Utilizzare il comando "Isdel" digitando "Isdel" nella riga di comando e premendo "Enter" mentre il sistema è in fase di debug. Si aprirà un elenco di file sovrascritti e cancellate nel file system.

5 Recuperare i file sovrascritti digitando il comando "discarica filename" nella riga di comando e premendo "Invio".

6 Digitare il numero "inode" associato con i file che si desidera recuperare, che si trova nella prima colonna che viene visualizzato nel dal comando "Isdel".

Consigli e avvertenze

  • Creare copie di backup dei file importanti e memorizzarli nella rubrica personale per impedire loro di sovrascrivere.
  • Lo spegnimento del computer durante il tentativo di recuperare i file sovrascritti in Linux può corrompere i file.

Come recuperare i file eliminati in Linux

September 25

Nonostante gli sforzi, ci sono momenti in cui si elimina accidentalmente file ancora necessari. Ci sono momenti anche quando si elimina un file che non si rende conto che sarà necessario in seguito. E 'meglio eseguire semplicemente il backup dei file prima di eliminarli, dal momento che può essere una seccatura per recuperarli. Anche così, è possibile recuperare i file eliminati in Linux se si sa come.

istruzione

1 Determinare la partizione in cui si trovava il file che si desidera recuperare. È possibile farlo facilmente usando il comando "pwd" nella console di shell.

2 Smonta la directory corrente usando il comando "smontare". Ciò limiterà il potenziale che il file verrà sovrascritto mentre si tenta di recuperarlo. Essere consapevoli del fatto che questo non è possibile se il file si trova nella directory "/ root" dal momento che è sempre montato. In questo caso, è necessario rimuovere il disco rigido e metterlo in un altro PC basato su Linux e continuare la procedura di recupero (una opzione molto pericoloso, ma l'unico disponibile in questo caso).

3 Utilizzare il comando "debugfs". Il comando "debugfs" viene utilizzato per gestire la maggior parte degli errori e bug importanti che possono verificarsi in Linux. Esso consente di correggere i problemi senza dover subire un crash di sistema o causare un riavvio. Includere il file system in cui si trovano i file cancellati: "debugfs usr / personale" avrebbe accedere alla directory usr / personale.

4 Utilizzare il "lsdel" una volta che avete iniziato il debug del file system. Questo comando genera un elenco di tutti i file che sono stati cancellati nel file system. Siate pazienti, in quanto questo può richiedere molto tempo, quando hai a che fare con i più grandi depositi di file cancellati.

5 Recuperare i file che si desidera ripristinare digitando "dump filename ". Il" numero inode "è il numero visualizzato nella prima colonna del report si riceve quando si utilizza il comando" lsdel ". In questo modo scrivere i file nella partizione corrente si sta lavorando, il backup quei file.

Consigli e avvertenze

  • Ci sono terze applicazioni per il recupero di file parti disponibili per molti sistemi operativi, tra cui Linux. Tali applicazioni recuperare file cancellati da una memorizzazione di un backup in una partizione speciale o semplicemente per aiutare a recuperare prima di quei settori vengono sovrascritti. Non esiste un modo infallibile per recuperare file cancellati, però.
  • Non c'è mai una garanzia che è possibile recuperare i file eliminati se non li avete eseguito il backup. A volte Linux finirà per sovrascrivere i settori sul disco rigido che conteneva i file cancellati che si desidera recuperare. Eseguire sempre il backup dei file importanti prima di eliminarli.

Come leggere i file PDF in Linux

May 29

I file PDF sono fondamentalmente immagini dei documenti originali. I file PDF sono più difficili da modificare e cambiare rispetto ad altri documenti come file di Office o Open Office. Adobe è il leader nella creazione di PDF e la manipolazione. I file PDF possono essere facilmente trasferiti, e di fornire funzionalità di sicurezza come ad esempio bloccando tutte le modifiche, e solo consentendo agli spettatori con una certa password per visualizzare anche le informazioni. I file PDF possono essere visualizzati e utilizzati sulla maggior parte delle piattaforme, tra cui Linux. Il software gratuito Adobe Reader permette agli utenti Linux di leggere qualsiasi file PDF.

istruzione

1 Scaricare e installare Adobe Reader. Seleziona la tua versione di Linux dal sistema operativo casella a discesa e premere il tasto "Continua". Scaricare il file. Fare doppio clic sul file per avviare l'installazione. La procedura guidata vi guiderà attraverso il processo. A meno che non si desidera installare il lettore in una posizione diversa, accettare tutte le impostazioni predefinite durante l'installazione.

2 Fare doppio clic su un file PDF. I file PDF avranno l'estensione .pdf. Se si ricevono messaggi di errore, riavviare il computer.
Se avete ancora problemi, fare clic destro il file PDF e scegliere "Apri con". Scegliere "Adobe Reader".

3 Visualizzare il file una volta che si apre in Adobe Reader.

4 Usa il tuo Page Up, Page Down o tasti freccia per navigare il file sulla tastiera. Utilizzare i segnalibri a sinistra, se il file ha alcuna, per navigare. È inoltre possibile utilizzare le frecce nella parte inferiore dello schermo o la barra di scorrimento per navigare.

5 Utilizzare il menu File per stampare i file PDF tramite Adobe Reader.

6 aprire i file PDF tramite Adobe Reader andando su "File - Apri," e la navigazione per i file desiderati.

Consigli e avvertenze

  • Se avete già installato Adobe Acrobat, Adobe Reader è già installato.
  • Se è necessario modificare i file PDF, è necessario acquistare la versione completa di Adobe Acrobat, invece di utilizzare solo il Adobe Reader.
  • Utilizzare Adobe Reader rispetto ad altre applicazioni freeware per prevenire il download di un virus.

Come montare un file ISO in Linux

March 13

Come montare un file ISO in Linux


Montaggio di un file o di unità sul sistema operativo Linux si riferisce a rendere accessibile in una posizione nel file system. In quella posizione, tutti i programmi possono leggere i file da esso come se si trattasse di una cartella qualsiasi. file ISO sono immagini disco di CD o DVD. Così, il montaggio ISO rende i suoi contenuti accessibili, come se l'ISO sono state bruciate un disco e il disco è stato inserito nell'unità CD o DVD del computer. È possibile montare file ISO utilizzando il comando mount standard di Linux in un terminale.

istruzione

1 Aprire un terminale facendo clic su "Applicazioni", "Accessori" o "Strumenti di sistema" e "Terminal".

2 Diventa la radice, o l'amministratore, utente digitando "su" nel terminale sulla maggior parte delle distribuzioni Linux o digitando "sudo su" a Ubuntu e premendo "Invio".

3 Creare un punto di montaggio per il file ISO digitando "mkdir / media / cartella" nel terminale, in sostituzione di "cartella" con un nome per il punto di montaggio, e premendo "Invio".

4 Passare alla directory che contiene il con il comando "cd". Ad esempio, passare alla directory "Downloads" digitando "cd Downloads" e premendo "Invio".

5 Montare il file ISO digitando "mount -o loop file.iso / media / cartella" nel terminale, sostituendo "file.iso" con il nome del file ISO e la "cartella" con il nome della cartella punto di montaggio, e premendo il tasto "Invio".

Come visualizzare un file Hex in Linux

November 30

Come visualizzare un file Hex in Linux


Non importa che tipo di file contenuti sul proprio computer - i documenti di elaborazione testi, video, musica o foto - il computer memorizza i dati come una serie di numeri binari. Per quanto riguarda il sistema operativo è interessato, ogni file non è altro che una serie di zeri e di uno. Se è necessario modificare un file binario senza alcuna conoscenza del suo formato, avete bisogno di un editor esadecimale. Queste applicazioni mostrano il contenuto dei file in formato esadecimale, come se fossero una serie di coppie di byte.

istruzione

1 Fare clic sul menu "Applicazioni".

2 Selezionare il gruppo "Accessori" e cliccare su l'applicazione "Terminale".

3 Digitare il comando "esadecimale" per visualizzare il contenuto del file in formato esadecimale. Se si dispone di un file chiamato "mybinary", per esempio, digitare il comando "esadecimale mybinary."

Consigli e avvertenze

  • Se è necessario modificare i file binari e non solo loro di visualizzare, provare uno dei pacchetti gratuiti come hexedit, GHex o Okteta.
  • La modifica dei file binari originari è pericoloso sui sistemi Linux e quasi sempre inutili. Se è necessario modificare un programma eseguibile, ricompilarlo dai sorgenti.

Come modificare un file Hex in Linux

June 1

Tutte le informazioni su un computer, non importa come appare all'utente, vengono conservati fisicamente come codice binario, una serie di zeri e 1s. Nel linguaggio matematico, i negozi binario informazioni contenute in "base 2," dato che ci sono solo due cifre. Sebbene binario è vero all'hardware, in realtà, quasi tutte le informazioni sono codificate in byte: una serie di otto bit binari che ha un significato specifico. Ad esempio, nel codice ASCII, ogni carattere di testo inglese ha un insieme un codice di byte. Questo rende base-16, o esadecimale, un modo di potenza per lavorare con dati grezzi. È più significativo del codice binario, ma è ancora esatto esattamente come i dati sono rappresentati in memoria.

istruzione

1 Aprire un terminale. La procedura varia a seconda della versione di Linux.

2 Tipo "xxd filename> TEMP." Questo crea un "dump esadecimale" nel file "TEMP."

3 Tipo "TEMP vim." Vim è un editor di testo popolare e potente disponibile su quasi tutti i sistemi Linux, ma sentitevi liberi di sostituirlo con il nome del vostro editor di testo preferito.

4 Modificare il file in base alle esigenze. Ad esempio, in un file di testo, si potrebbe desiderare di sostituire tutte le schede, rappresentate da codice ASCII 09, con tre spazi, come in codice ASCII 202020.

5 Salvare il lavoro. In Vim, si può fare questo premendo "Esc" e digitando ": w".

6 Tipo "xxd -r TEMP> nome del file". Questo riscrive il file esistente utilizzando il vostro dump esadecimale modificato.

Consigli e avvertenze

  • programmi dedicati, come GHex per il sistema a finestre Gnome o kHex per il sistema a finestre di KDE, in grado di rendere questo processo più semplice, ma quanto sopra funziona su quasi qualsiasi sistema Linux esistente.

Come modificare un file Hex in Linux dalla riga di comando

May 14

Nel sistema operativo Linux, molti file contengono dati non archiviati in modalità testo. Gli esempi includono i file eseguibili con codice macchina, ei dati memorizzati in formati binari comprensibili solo ai programmi destinati a manipolare i file. È possibile modificare i file di questo tipo utilizzando un editor binario che presenta il contenuto dei file come numeri esadecimali non interpretati. Linux ha un programma di utilità incorporato per modificare i file hex dalla riga di comando.

istruzione

1 Accedere al computer Linux in modalità testo. Linux avvierà una shell di comando, che a sua volta richiede di inserire un comando in modalità testo.

2 Richiamare il "vim" editor di testo in modo binario come segue:

vim -b

Premere Invio."

3 Configurare vim per funzionare in modalità esadecimale, quindi caricare il file è necessario modificare digitando i comandi qui di seguito:

: Display involucro setlocal = uhex

: R xxd myFile.hex

Sostituire "myFile.hex" dal nome del file è necessario modificare. Premere il tasto "Invio" dopo ogni riga. Vim visualizzare il contenuto del file sia esadecimale e testo - all'estremità destra di ogni linea - modalità.

4 Modificare il contenuto del file in base alle esigenze utilizzando i tasti freccia per spostarsi.

5 Uscire vim durante il salvataggio delle modifiche, premendo il tasto "Esc" e quindi digitando:

: wq

Premere Invio."

Come proteggere con password un file PDF in Linux

May 28

Il Portable Document Format (PDF) è un formato di documento progettato dalla società Adobe per essere compatibile con qualsiasi sistema operativo del computer. Si può salvare il testo così come i file di immagine. È inoltre possibile crittografare il PDF e richiedere una password se si dispone di dati sensibili salvati. All'interno Linux, l'applicazione PDF toolkit può aiutare a creare un file PDF protetto da password.

istruzione

1 Scaricare e installare l'applicazione "Pdftk" sul computer (vedi Risorse).

2 Fai clic su "Utilità"> "Utilità di sistema"> "Accessori" e poi cliccare su "Konsole", "Terminal", o "xterm". Si aprirà un nuovo terminal. I nomi variano a seconda della versione di Linux.

3 Digitare il seguente comando nel terminale:

uscita original.pdf pdftk new.pdf user_pw PRONTA

Sostituire "Original.pdf" con il nome originale e il cambiamento "new.pdf" ad un nome di vostra scelta. Inserire una password quando richiesto. Ora avrete un PDF protetti da password.