Come prevenire il Contatore visite dal conteggio Quando Tornato a Subpages

April 25

Come prevenire il Contatore visite dal conteggio Quando Tornato a Subpages


Se si tiene traccia del numero di volte che il tuo sito web è visitato utilizzando un contatore di visite, i dati possono facilmente diventare fuorviante se il numero aumenta ogni volta che il visitatore si muove a una pagina diversa. Un contatore di visite accurate dovrebbe essere incrementato solo una volta per ogni volta che qualcuno visita il tuo sito. Utilizzando una piccola quantità di codice lato server in un linguaggio come PHP, è possibile garantire che il contatore visite è aumentato solo una volta per ogni visita. L'impostazione di una variabile di sessione è un modo efficace per raggiungere questo obiettivo.

istruzione

1 Aggiungere il codice lato server nella parte superiore delle pagine del sito web, a partire dalla home page, come nel seguente esempio PHP:

<? Php

session_start ();

?>

Per impostazione predefinita, quando qualcuno si muove tra le pagine di un sito web, non vi è alcun senso di continuità, con ogni pagina semplicemente inviato come è richiesto. codice PHP può tenere traccia di tutta una visita al tuo sito web, mantenendo i dati per tutta la durata della visita, anche quando il visitatore si sposta da una pagina all'altra.

2 Aggiungere una variabile di sessione per il vostro codice PHP come segue (dopo il "session_start ();" linea):

if (! isset ($ _ SESSION [ 'stato']))

{

// Questo è dove si incrementerà il contatore visite

}

Ogni volta che la pagina viene visitata questa prova sarà effettuata, e il contatore visite verrà incrementato solo se non è già stata impostata la variabile di sessione.

3 Incrementare il contatore di visite nei casi in cui il visitatore è appena arrivato sul luogo. Se si dispone già di codice nelle pagine di aumentare il numero di passaggi, allora si dovrebbe includere fra le parentesi graffe per la "if". Il seguente è un esempio in PHP, in cui il contatore visite viene letta da un file esterno:

if (! isset ($ _ SESSION [ 'stato']))

{

// Leggere il contatore visite

$ Hit_file = file ( "hit_data.txt");

$ Hit_num = $ hit_file [0];

//incremento

$ Hit_num ++;

$ Hit_write = fopen ( "hit_data.txt", 'w');

fwrite ($ hit_write, $ hit_num);

// Chiudere il file

fclose ($ hit_write);

}

4 Impostare la variabile di sessione quando il contatore di visite è stato incrementato, come segue. Inserire alla fine del "if", dopo la linea "fclose":

$ _SESSION [ 'Stato'] = 1;

Questo codice viene eseguito solo nei casi in cui l'utente ha appena arrivati ​​al sito. Se la variabile di sessione è stata già impostata, non succede nulla e la pagina viene visualizzata semplicemente come normale.

5 Aggiungere il codice alla parte superiore di ogni pagina del tuo sito web. Modificare le estensioni dei file su tutte le pagine con il codice PHP in loro di ".php" prima di caricarle. Test per assicurarsi che il codice funzioni correttamente, e che il contatore visite è sempre incrementato quando una nuova visita inizia, ma non ripetutamente incrementato ogni volta che l'utente si sposta a una pagina diversa. Potrebbe essere necessario chiudere la finestra del browser tra le visite per testare il codice in modo accurato, come la sessione utente termina normalmente quando il browser viene chiuso.

Consigli e avvertenze

  • Se si desidera avere hit counters separate per ogni pagina del tuo sito, è possibile adattare il codice per avere le variabili di sessione con nomi diversi in ogni pagina.
  • Il padrone di casa Web potrebbe non fornire il supporto per PHP. Se questo è il caso, scoprire quali sono supportate tecnologie lato server, come la logica sarà quasi esattamente lo stesso.