Come trasformare una stringa in una variabile

November 9

Come trasformare una stringa in una variabile


Conversione di una stringa, noto anche come testo, in una variabile è uno dei principi fondamentali in ogni linguaggio di programmazione. Sia che si sta lavorando con Python, Java, C ++ o anche Ruby, le basi di assegnazione di dati a una variabile sono molto simili, e importante per imparare. programmazione moderna è orientato agli oggetti, e senza la conoscenza di variabili, ulteriori studi e fluidità è impossibile.

istruzione

1 Aprire un documento di testo vuoto. Questo è dove si digita esempi di come assegnare una stringa ad una variabile nelle quattro lingue di esempio.

2 Digitare quanto segue nel documento di testo:

mystr = "Questa è la mia stringa"

Questo è un esempio di Python, uno dei più semplici linguaggi di programmazione. Le variabili in grado di gestire qualsiasi tipo di dati senza input dicendogli specificamente cosa aspettarsi. Python sa anche che la fine di una riga indica la fine di una istruzione. Non è necessaria alcuna sintassi speciale.

3 Eliminare il testo precedente, e inserire il seguente:

String mystr = "Questa è la mia stringa";

Le stringhe in Java non sono variabili di base in quanto sono in Python, ma piuttosto sono un tipo di classe. Ciò significa che possono essere modificati solo con metodi di tale classe. Detto questo, trasformando una stringa in una variabile è ancora semplice, come visto sopra.

4 Cancellare i dati precedenti, e digitare il seguente nel file di testo:

stringa mystr ( "Questa è la mia stringa");

o

stringa mystr = "Questa è la mia stringa";

Entrambi questi esempi sono modi validi per creare istanze della classe string in C ++. Come Java, C ++ non ha un tipo di variabile base per le stringhe, ma ha una classe. Tuttavia, le istanze della classe stringa possono essere modificati nello stesso modo che altre variabili, più semplici sono.

5 Pulire i contenuti dei passaggi precedenti, e immettere la seguente:

mystr = 'Questa è la mia stringa'

In Ruby, come Python, senza sintassi fine è necessario per Ruby per sapere quando fermarsi. Quando si lavora con Ruby, ogni pezzo di dati è chiamato un "oggetto", tra cui le variabili. Le variabili possono essere accessibili come se fossero oggetti più complessi, compresa l'assegnazione più pezzi di informazioni ad essi. Raccontare Rubino che "mystr.number = 5" avrebbe permesso di memorizzare questo numero del passo, nel caso in cui necessario per accedere in un secondo momento.


Articoli Correlati