Come faccio a cambiare l'inode dimensioni di una partizione esistente?

January 8

Come faccio a cambiare l'inode dimensioni di una partizione esistente?


I computer memorizzano le informazioni sui dispositivi di memorizzazione seguendo modelli organizzativi chiamati file system. Tutti i file system mantengono un insieme di strutture di dati chiamati inode --- uno per ogni file, directory o altro collegamento che può esistere nel filesystem. La quantità di spazio assegnato per ogni inode è un trade-off: inodi più grandi possono contenere metadati ricchi (ad esempio, elenchi di controllo di accesso) per ogni file, ma prendono più spazio su disco da memorizzare i dati degli utenti. file system basati su Unix Linux e, come ext2 e ext3 consentono un controllo più fine di file system basati su Windows (ad esempio, NTFS e FAT) oltre lo spazio allocato per i metadati al momento della creazione del file system. Purtroppo, gli inode possono essere ridimensionati solo da ricreare il filesystem da zero.

istruzione

1 Accedere al computer con privilegi di amministratore. Su Linux, ad esempio, effettuare il login come utente "root".

2 Creare un filesystem temporanea sullo spazio vuoto per memorizzare i dati mentre viene ricreato la partizione originale. Ad esempio, per creare un file system ext2 temporanea su Linux, eseguire mke2fs -t ext2 / dev / sda4, dove "/ dev / sda4" è la partizione vuota in cui viene creato il file system temporaneo. Montare la partizione appena creata. Per l'esempio Linux, eseguire mount / dev / sda4 / mount / tempFs.

3 Copiare tutti i file dal filesystem originale a quella temporanea. Per l'esempio Linux, eseguire cp -R / mount / originale / mount / tempFs, dove "/ mount / originale" è il punto di montaggio per il file system originale.

4 Ricreare il file system originale con la dimensione inode desiderato. Tenete a mente che questo passaggio cancella in modo irreversibile tutti i dati sul file system originale, che è il motivo per cui i dati sono stati copiati fuori alla partizione temporanea al precedente punto 3. Ad esempio, per un filesystem ext2 su Linux, eseguire umount / mount / originale e mke2fs -t ext2 -I <inodeSize> / dev / SD2, dove "/ dev / SD2" è la partizione contenente il filesystem originale e "<inodeSize> "è la dimensione inode desiderata nel nuovo filesystem. Deve essere una potenza di due, e deve essere almeno 128; il valore di default è 256.

5 Copiare tutti i file indietro dal filesystem temporanea sul appena creato. Per l'esempio Linux, eseguire mount / dev / SD2 / mount / originale e cp -R / mount / tempFs / mount / originale.


Articoli Correlati