Come aggiungere un secondo disco rigido in Linux

May 6

Come aggiungere un secondo disco rigido in Linux


Installazione di un disco rigido aggiuntivo e la sua creazione per l'uso in un tipico ambiente Linux richiede che si ha familiarità con l'installazione fisica, dal momento che l'attenzione è del processo è sulla configurazione di Linux per gestire il disco rigido aggiuntivo come una nuova, un'unità permanente. L'unità aggiuntiva si presume essere un nuovo disco, un disco cancellati, o un'unità che può essere cancellato in modo sicuro e riutilizzato.

istruzione

Installazione del disco rigido fisico

1 Aprire il case del PC e individuare un alloggiamento per unità da 3,5 pollici disponibile.

2 Modifica impostazioni dei ponticelli, eventualmente, sul disco rigido come necessario per agire come un ulteriore (non primario) del disco rigido.
Per un hard disk IDE, utilizzare il "master" impostazione e collegarlo con un cavo IDE separato. Non utilizzare lo stesso cavo IDE collegato al primo disco rigido. Re-connettersi e modificare le impostazioni per gli altri dispositivi, se necessario. Per esempio, fare in modo che un drive CD / DVD sullo stesso cavo è impostato come "slave".

3 Fissare il disco rigido con due o più viti, o utilizzare il supporto del disco rigido fornito dal produttore del PC, se disponibile.

4 Collegare i cavi dati e di alimentazione di potenza al disco rigido. Inoltre, collegare il cavo dati alla porta appropriata sulla scheda madre o la scheda controller aggiuntivo. Se il cavo è stato già collegato, assicurarsi che il cavo-end completo inserimento.

5 Chiudere il case del PC in modo sicuro.

Configurazione del BIOS per un ulteriore disco rigido

6 Power-on PC e attivare il programma di configurazione del BIOS. Vedere la documentazione del PC o consultare con il supporto tecnico di come questo è fatto.

7 Vai a "Impostazioni del disco rigido" e verificare che viene rilevato il disco rigido e con le dimensioni corrette.

8 Salvare le nuove impostazioni e uscire dal BIOS Setup.

9 Riavviare il PC, permettendo di caricare fino alla schermata di log-in.

Utilizzando GNU Parted per preparare l'Hard Disk aggiuntivo

10 Premere il tasto "Ctrl + Alt + F1" per passare a una schermata di testo, o Command Line Interface. ( "CLI"), se il sistema Linux utilizza uno schermo di login grafico. Accedi con il tuo nome utente e password al solito.

11 Imparare questo esempio di una riga dei comandi entrerete. I simboli - "> $" - vi mostrerà che la linea è un comando. Non digitare questi simboli con il comando.

$ Ls / dev
... Che è "ls", lo spazio, barra (stessa chiave come il punto di domanda), e "dev".
I comandi possono apparire strano in un primo momento, ma saranno conoscere a voi come li si usa in questa guida. Questo comando mostra una lunga lista di "percorsi dispositivo" che vengono utilizzati in Linux.

12 Trova il dispositivo di codice del disco rigido installato, utilizzando il comando a seconda della situazione ...
Se è stato installato un / IDE / ATA hard disk EIDE:

$ Ls / dev / hd?
Se è stato installato un disco rigido SATA:
$ Ls / dev / sd?
Il punto interrogativo ( "?") È una parte importante del comando. Conosciuto come un "jolly", il punto interrogativo filtra i risultati di "ls" per mostrare dispositivi come un codice di tre lettere, e solo i dispositivi che iniziano con "HD" o "SD".

13 Annotare i risultati di Fase 3 esattamente come apparivano sullo schermo.
Il dispositivo che si conclude con "a" dovrebbe essere il disco rigido primario in cui è installato Linux. Dobbiamo lasciare che una sola, in modo da attraversare dalla vostra lista.

14 Verificare che abbiamo le giuste informazioni e digitare il comando:

$ Cat / etc / mtab
Inserire il comando esattamente come indicato; mettere un forward-slash prima "etc" poi un altro in avanti-slash immediatamente seguito da "mtab".
L'articolo rimanente nelle note dovrebbe mancare in questa lista, perché non abbiamo ancora aggiunto al sistema. Circle tale voce nelle note.
Molto bene! Avete appena identificato il "percorso del dispositivo" per il nuovo disco rigido.
Ora, quando si vede "/ dev / xxx" come parte di un comando, sostituirlo con il percorso-dispositivo dalle vostre note.

15 Avviare il programma GNU Parted con questo comando:

$ Sudo parted / dev / xxx
Inserire il comando utilizzando il dispositivo-percorso da note al posto di "/ dev / xxx"; il comando "sudo" sta per "super-utente, fare questo" e "parted" è il nome del programma che ci permetterà di set-up della nuova unità.
A seconda di quale sistema Linux si dispone, potrebbe essere necessario inserire la password di accesso o la speciale "root" password. Se non si è sicuri, tentare la normale password di accesso prima.

16 Una volta in esecuzione con successo, le modifiche rapide alle "(parted)" e così le istruzioni per immettere i comandi sarà ora simile a questa:

(Parted) aiutare
Non immettere il testo, "> (parted)" con questi comandi.
Se lo si desidera, inserire l ' "aiuto" di comando, come mostrato di seguito, per ulteriori informazioni sui comandi GNU Parted.

17 Date un'occhiata ai dettagli per l'hard disk aggiuntivo immettendo:

(Parted) print
Verificare che le dimensioni e il nome del modello sono una corrispondenza per il disco rigido appena installato.

18 Capire che qualsiasi e tutti i dati presenti sul disco rigido appena installato saranno persi dopo questo passo! Continuare solo se si è certi che sia sicuro per cancellare i dati presenti sul disco rigido appena installato.
Se si vede solo una partizione elencato lì, rimuoverlo con questo comando:

(Parted) rm 1
Inserire il comando esattamente come indicato; le lettere "RM", uno spazio e il numero "1".
Se si vede più partizioni, utilizzare lo stesso comando, ma a partire con il più alto numero indicato. Ripetere il comando per ogni partizione-numero che vedi, per finire con partizione "1".

19 Controllare nuovamente i dettagli del disco rigido:

(Parted) print
Non ci dovrebbero essere partizioni elencate.

20 Creare una partizione Linux attraverso l'intero disco:

(Parted) mkpart ext2 primaria 0% al 100%
Inserire il comando esattamente come indicato; "Primario" significa che è la prima partizione, "ext" è seguita dal numero "2", ed essere sicuri di utilizzare gli spazi per separare in cui la nuova unità inizia (in "cento zero") e termina (al 100%, il intero hard-disk).
In questo modo, non importa quanto grande o piccolo il disco rigido può essere, siamo in grado di set-up della nuova partizione utilizzando lo stesso comando.

21 Controllare nuovamente i dettagli del disco rigido:

(Parted) print
ora Ci dovrebbe essere una partizione "ext2", utilizzando la dimensione completa del disco.

22 Formattare la nuova partizione di GNU Parted con questo comando:

(Parted) mkfs 1 ext2
Digitare il comando esattamente come indicato; "Mkfs" significa "fare un file system", quindi il numero "1" per la prima partizione (e unico), seguito con "ext2" di nuovo.
Questo potrebbe richiedere del tempo. Essere pazientare.

23 Quando il "(parted)" ritorni rapidi, uscita dalla GNU Parted digitando:

(Parted) quit
... Che ci riporta al prompt utente normale.
I comandi immessi verranno visualizzati come "> $" ancora una volta.

Mount unità aggiuntive come Home Directory

24 Assegnare la nuova unità per uno scopo specifico. Il miglior scopo per una nuova unità è quello di memorizzare le directory utente, ampliando lo spazio a disposizione per il download, video, foto, musica e documenti per tutti gli utenti. Questi sono tenuti in una directory chiamata "casa", che contiene sotto-directory per ogni utente del sistema.
A questo punto, la nuova unità è partizionato, formattato e "non-montato".
Inizieremo montando la nuova unità in una posizione temporanea.
Creare una nuova directory come super-utente:

$ Sudo mkdir / newhome
Inserire il comando esattamente come indicato; "Mkdir" sta per "creare una directory", ed essere sicuri di includere il forward-slash prima "newhome".

25 Montare la nuova unità nella directory che abbiamo appena creato:

$ Sudo mount / dev / xxx1 / newhome
Inserire il comando utilizzando il dispositivo-percorso cerchiata in note al posto di "/ dev / xxx"; anche mettere un "1" immediatamente dopo il percorso del dispositivo e inserire uno spazio prima di "/ newhome".
Il percorso-dispositivo annotato prima è un "puntatore" al dispositivo hardware, ma non può essere utilizzata come unità di Linux. Aggiunta del "1" dopo il percorso-dispositivo indica a Linux di utilizzare la partizione formattata (ext2) sul disco rigido, e come unità di Linux.

26 Verificare che la nuova unità è montato con il comando:

$ Mount | grep "/ dev / xxx"
Inserire il comando, utilizzando il dispositivo-percorso annotato al posto di "/ dev / xxx"; comprese le virgolette!
Il comando "grep" filtrerà le informazioni all'interno di file e da altri programmi, che vi mostra solo le righe di testo in cui è stata trovata una corrispondenza.
Il carattere tra "monte" e "grep" è chiamato un "tubo verticale". Si dovrebbe trovare sul tasto "backslash" ( "\"), di solito vicino al tasto "Invio" o "Return".
Digitare il verticale del tubo con uno spazio dopo "monte" e prima di "grep".
Se è stato inserito correttamente, la nuova unità è elencata e ci mostra che è montato "on / newhome".

27 Spostare il contenuto della directory esistente "/ home" per la nuova unità:

$ Sudo cp -va / home / * / newhome /
Inserire il comando esattamente come indicato; digitare un trattino prima di "va" seguito da uno spazio, mettere un avanti-slash e "asterisco" (di solito Shift + 8) subito dopo "/ home" seguito da un altro spazio, e comprendono un forward-slash immediatamente dopo "/ newhome ".
Il comando "cp" è l'abbreviazione di "copia" e il "-va" dice che due cose; per preservare il proprietario originale (s) dei file dopo che sono stati copiati e per mostrare il nome di ogni file come si è copiato. L'asterisco è un "jolly" per includere tutto dentro "casa", ma non la directory stessa, e separato con un avanti-slash. L'attaccante-slash dopo "/ newhome" dice "cp" per mettere i file all'interno della directory, piuttosto che all'interno di un nuovo file chiamato "newhome".
Si vedrà i file copiati in quanto scorrere verso l'alto dello schermo. Questo potrebbe richiedere del tempo.

28 Rimuovere tutti i contenuti della directory "home":

$ Rm -rf / home / *
... Questo è "rm", spazio, linea, "RF", spazio, barra, "casa", tagliare, e asterisco
Il prompt utente deve tornare rapidamente.

29 Spostare la nuova unità dalla posizione "newhome" per la directory "home":

$ Sudo mount --move / newhome / home
Inserire il comando esattamente come indicato; mettere due trattini prima "mossa", seguito dai due percorsi di directory, separate da spazi.

30 Elencare il contenuto di "casa" per vedere:

$ Ls / home
Si dovrebbe vedere il nome utente viene visualizzato, così come gli altri utenti del sistema.

31 Rimuovere la directory temporanea con questo comando:

$ Sudo rm -r / newhome
Inserire il comando esattamente come indicato.
Ora siamo pronti a fare questi cambiamenti permanenti, rendendo la nuova unità di montaggio automaticamente ogni avvio di Linux.

Rendendo il nuovo Home directory permanente

32 Rendere la nuova unità viene visualizzata automaticamente al boot aggiungendo le informazioni di montaggio per il file di configurazione, "fstab".
Date un'occhiata al contenuto corrente del "fstab" con questo comando:

$ Cat / etc / fstab
Inserire il comando esattamente come indicato; "Gatto" è l'abbreviazione di "concatenate", tuttavia è anche usato per visualizzare rapidamente il contenuto di un file. Il file che vogliamo vedere è "fstab" nella directory "etc" e viene data come "percorso completo" senza spazi in-between.
Le informazioni che vedete dovrebbe essere simile a quello che avete visto in "mtab" in precedenza.
Si noti che le informazioni sulla vostra nuova unità è mancante, ora stiamo andando a sistemare le cose.

33 Guardate i dettagli per il nuovo disco che abbiamo appena montato:

$ Cat / proc / mounts | grep "/ home"
Inserire il comando esattamente come indicato; "/ proc / mounts" è un percorso completo, ed essere sicuri di includere le virgolette intorno a "/ home".
Stiamo utilizzando di nuovo il comando "grep" per restringere verso il basso i dettagli specifici per l'unità appena installata, piuttosto che l'elenco di tutti i drive del sistema.
Quella linea di informazioni ha tutti i dettagli tecnici circa l'unità, già rilevato da Linux. Questo è anche il modo guidare informazioni è memorizzato in "fstab". Tutti abbiamo bisogno ora è un modo semplice per aggiungere queste informazioni ad esso.

34 Con un unico comando, siamo in grado di "pipe" le informazioni da "/ proc / mounts" nel file di configurazione, "fstab" per fare un aggiunta permanente a Linux. Possiamo facilmente isolare le impostazioni per la nuova unità, perché sappiamo che è attualmente montato come "/ home".
Utilizzare questo comando per aggiungere la nuova unità:

$ Cat / proc / mounts | grep "/ home" >> / etc / fstab
Inserire il comando esattamente come indicato; la prima parte è il comando immesso al punto 2, che è possibile richiamare premendo la freccia in alto, (provare per credere!), dopo di che, inserire uno spazio, digitare i due maggiore di simboli insieme, seguito da uno spazio e il percorso completo, "/ etc / fstab".
Il prompt utente deve tornare senza alcun messaggio.

35 Date un'occhiata a "fstab" di nuovo:

$ Cat / etc / fstab
I dettagli della nuova unità sono ora aggiunti come l'ultima riga. Eccolo!

36 Dare il "fstab" FILE una, riga vuota alla fine per poter funzionare correttamente. Siamo in grado di aggiungere facilmente usando questo comando:

$ Echo "" >> / etc / fstab
Inserire il comando esattamente come indicato; il comando "echo" è un modo per inviare informazioni ad altri programmi o file, in questo caso, stiamo semplicemente inviando una riga vuota (due doppi apici insieme) a "/ etc / fstab". Mettere uno spazio dopo "eco", un altro dopo i due doppi apici, e subito dopo i due maggiore di simboli, non di più.

37 Controllare il contenuto di "fstab" per essere sicuri:

$ Cat / etc / fstab
Inserire il comando esattamente come indicato.
Ora dovreste vedere una riga vuota dopo l'ultima riga di "fstab", appena sopra la richiesta utente.
Ben fatto!

38 Tranquillamente riavviare il sistema. Anche se la nuova unità "casa" è impostato e pronto, alcuni programmi potrebbero non essere a conoscenza dei recenti cambiamenti. E 'meglio per consentire il riavvio del sistema e trovare le modifiche per se stesso.

Consigli e avvertenze

  • GNU Parted è un programma open-source per la configurazione o ispezionare le partizioni del disco rigido e di esaminare i dischi rigidi installati. La maggior parte delle distribuzioni Linux hanno Parted disponibili attraverso il rispettivo sistema di repository software. (Ad esempio, l'attitudine, Snyaptic, RPM e Yum ... solo per citarne alcuni), consultare la documentazione per la vostra specifica distribuzione Linux per i dettagli.
  • NOTA: Per garantire i migliori risultati, accertarsi di scollegare tutte le unità USB e dispositivi di archiviazione esterni dal PC. Questo include tutti i lettori di schede di memoria flash, pen-drive USB e unità USB o eSATA esterne. Una volta che il disco rigido aggiuntivo è stato installato in modo permanente, è possibile ri-collegare tali comandi devices.Linux sono case-sensitive; "Sudo" non è lo stesso di "sudo" o "sudo". Tenetelo a mente quando si entra i comandi mostrati in questo guide.Always di back-up dei dati prima di cambiare guida qualsiasi hardware settings.This è scritto sotto l'ipotesi che il disco rigido aggiuntivo non contiene tutti i dati importanti di alcun tipo e potrebbero essere cancellate in modo sicuro.

Articoli Correlati