SQL Database Design Tutorial

September 9

SQL Database Design Tutorial


SQL (Structured Query Language) è il linguaggio di programmazione standard utilizzato per la creazione e la gestione di una banca dati, una raccolta di dati correlati memorizzati nelle tabelle. È possibile formare relazioni tra le tabelle con chiavi primarie ed esterne. Una chiave primaria identifica in modo univoco un record in una tabella. Una chiave esterna in una tabella figlio rappresenta la chiave primaria della tabella padre, e li collega. Ad esempio, il vostro ufficio ha un database con "cliente", "ordini" e "tavoli dipendenti" dal momento che un cliente effettua gli ordini che vengono elaborati da parte dei dipendenti. Il "customer_id" è la chiave primaria che identifica ogni record cliente nella tabella. La tabella "ordini" sarà composto da questa chiave come chiave esterna per collegare i clienti con i loro ordini.

istruzione

1 Identificare le entità per il database. Ad esempio, gli enti per un database di ufficio sono "cliente", "ordini", "dipendenti" e "dipartimenti".

2 Determinare attributi per ogni entità. Ad esempio, la tabella cliente includerà ID, "Nome", "Indirizzo", "CAP", "telefono", "Stato" e "Paese".

3 Stabilire relazioni tra le tabelle. Ad esempio, "cliente" luoghi "Ordini" e "ordini" vengono elaborati da "dipendenti".

4 Definire i tipi di dati e vincoli per ciascuno degli attributi. Ad esempio, il "customer_id" può essere un valore numerico con massimo di cinque cifre, mentre "nome" sarà un valore alfanumerico composto da lettere, numeri e caratteri speciali. Si noti che i numeri sono trattati qui come testo e non è possibile eseguire operazioni matematiche su di essi.

5 Creare un diagramma entità-relazioni per rendere le relazioni chiare. Si può avere uno-a-molti, molti-a-molti, uno-a-uno. Una relazione uno-a-molti esiste in cui un attributo può avere più valori come il numero di telefono. Un cliente può avere più di un numero di telefono. Una relazione molti-a-molti è raffigurato in cui ogni attributo può avere più valori. Per esempio, un ordine consiste di molti articoli e un elemento può essere una parte di molti ordini. Una relazione uno-a-uno esiste quando ogni attributo può avere un solo valore.

6 Creare il database utilizzando il comando "Crea database" in SQL. Ad esempio, è possibile creare il database ufficio utilizzando il seguente comando:

CREATE TABLE customer

(NUMERO Customer_ID (5) PRIMARY KEY,

Nome VARCHAR2 (50) NOT NULL,

Via VARCHAR2 (50),

Città VARCHAR2 (25),

Stato VARCHAR2 (20),

ZIP_CODE VARCHAR2 (10));

Il comando precedente creerà una tabella con tutti gli attributi con i tipi di dati specifici, vincoli e una chiave primaria.

7 Allo stesso modo creare altri tavoli e stabilire relazioni. Per esempi, Customer_ID è una chiave esterna per la tabella "ordine". È possibile utilizzare la seguente sintassi per l'aggiunta di chiavi esterne in tabella:

CREATE TABLE ordini

(Order_number NUMERO (5) PRIMARY KEY,

Nome VARCHAR2 (50),

Customer_ID NUMERO (5),

VINCOLO order_customer_ID_fk

FOREIGN KEY (Customer_ID)

Referenze dei clienti (Customer_ID));

Il comando precedente crea la tabella Ordine e identifica anche il rapporto tra la tabella dei clienti e ordini. è necessario creare una colonna per la chiave esterna anche.

8 Popolare il database utilizzando la seguente sintassi SQL:

INSERT INTO CLIENTE

VALORI (00001, "Tecnologie Buzzword ',' 2200 WATERSIDE PARKWAY ',' Dallas ',' Texas ',' 75080 ');

Ogni valore corrisponde ad un attributo nel database. L'ordine dei valori dovrebbe essere lo stesso come gli attributi nella creazione della tabella. Utilizzare questa sintassi per immettere singoli record uno alla volta. Si noti che i valori alfanumerici sono racchiusi tra virgolette singole.

9 Estrarre informazioni dal database usando le specifiche "Seleziona". Ad esempio, per visualizzare tutti i record nella tabella cliente, inserire la seguente sintassi:

SELECT * FROM customer;

Questo mostrerà tutti i record nella tabella cliente.

10 Limitare le righe recuperate dalla tabella con l'aggiunta di "WHERE" clausola, che seleziona le righe che soddisfa i criteri nella clausola. Per esempio, si desidera visualizzare tutti i clienti residenti in California. Modificare l'istruzione SELECT sopra nel seguente modo:

SELECT * FROM clienti WHERE Stato = "CA";

È possibile visualizzare tutti i clienti che risiedono in California eseguendo questo comando.

11 Aggiornare una tabella utilizzando il comando ALTER. È possibile utilizzare questo comando per modificare i valori attributi o aggiungere colonne. Ad esempio, si desidera aggiungere una colonna per includere lo status di appartenenza ad un cliente. Inserire la seguente sintassi SQL:

ALTER TABLE stato aggiungi VARCHAR (5);

Eseguendo il comando aggiungerà una nuova colonna alla tabella di clienti esistente.

12 Eliminare gli attributi, tabelle e righe utilizzando il "aggiornamento" e comandi nel seguente modo "drop":

GOCCIA vincoli di tabella cliente CASCADE;

Questo comando eliminare la tabella cliente. I "vincoli cascata" farà in modo che la tabella cliente verrà abbandonato anche se ci sono record nella tabella "ordini".

È possibile utilizzare il comando "update" nel seguente modo:

cliente UPDATE

Nome SET = "Whalen"

DOVE customer_id = 00001;

Questo comando aggiornare la tabella dei clienti e sostituire il nome esistente del cliente di "Whalen" dove customer_id è 00001.

Consigli e avvertenze

  • È possibile aggiungere i vincoli dopo la creazione della tabella anche utilizzando il "nome della tabella ALTER TABLE" comando.

Articoli Correlati