Le fonti comuni di rumore in un canale di comunicazione senza fili

October 5

Il termine "rumore" è comunemente utilizzato per descrivere un fenomeno di interferenza o disturbo che si verifica all'interno di entrambi i sistemi di comunicazione wireless e wired. Questa interferenza e disturbo di solito è descritto dalla fluttuazione che si verifica all'interno segnali di comunicazione senza fili a causa di molte fonti esterne ed interne associate o che circonda il wireless i sistemi di comunicazione e dei media. Negli scenari pratici, rumore è quasi inevitabile e non può mai essere eliminato completamente da un canale di comunicazione wireless. Inoltre, ci sono diversi tipi di rumori provenienti da diverse fonti notoriamente contribuiscono a rendere il processo di comunicazione wireless difficile e altamente inaffidabili. Sono state individuate alcune fonti comuni di rumore.

Turbativa Potenza

Questa è una delle fonti comuni di rumore in un canale di comunicazione wireless, e si riferisce alla disgregazione e fluttuazioni della corrente che viene fornita per effettuare il processo di comunicazioni wireless. In realtà, i segnali di comunicazione wireless sono modulati onde elettromagnetiche, che sono generati dal processo di miscelazione dati su frequenze diverse carriera, e questo compito richiedono fornitura di energia elettrica. Se questa fornitura di elettricità è intaccato da alcun elemento, un rumore è di solito creato all'interno del canale wireless e interrompe il processo di trasmissione e ricezione.

Malfunzionamento dispositivo

malfunzionamento del dispositivo si riferisce al guasto casuale e inaspettato creato all'interno di un dispositivo elettronico. Dal momento che, sistemi di comunicazione wireless impiega ampio uso di dispositivi di comunicazione elettronici come switch, router, ripetitori e hub, rimangono sempre vulnerabili al rumore che viene generato dal cattivo funzionamento di questi dispositivi. Questo malfunzionamento è completamente casuale, e di solito proviene dal circuito interno di questi dispositivi.

Temperatura

La temperatura è una delle principali fonti di generazione di rumore in canali wireless, e il rumore generato da esso è comunemente indicato come rumore termico. All'interno di un sistema di comunicazione wireless o una rete, la temperatura circostante insieme a temperatura dispositivo contribuisce significativamente a eccitare gli oneri che sono trasmesse come segnali elettrici, creando un rumore termico estremamente casuale e difficile da rimuovere dai dati ricevuti.

interferenze

Qualsiasi segnale dati trasmesso su un canale di comunicazione wireless è caratterizzato da una trasmissione specifica frequenza e ricezione, misurata in hertz. Questo segnale, quando interferisce con altri segnali di frequenza superiore o identico, provoca un'interferenza che provoca la generazione di rumore nei dati ricevuti. Questa fonte di rumore è solitamente indirizzato specificando frequenze diverse per i diversi canali di comunicazione senza fili, ma non è completamente evitabile in qualsiasi scenario pratico.


Articoli Correlati