Devo creare un sito web di Adsense?

September 20

Google AdSense è una piattaforma di pubblicità online che consente ai publisher di contenuti di trarre profitto dal loro lavoro. AdSense si sforza di essere una soluzione win-win per tutti i soggetti coinvolti, tutta la strada dal lettore al business che paga per la pubblicità. titolari di siti web e altri produttori di contenuti possono trarre profitto da AdSense se il loro contenuto è sia della domanda e di alta qualità.

Come AdSense Opere

coppie AdSense editori di contenuti con le persone o aziende che vendono un prodotto o servizio. Si realizza questo compito attraverso la scansione dei contenuti dell'editore per parole chiave. Le parole chiave sono le parole all'interno di una pagina Web che meglio descrivono il suo soggetto. Una volta AdSense determina quali parole chiave della pagina sono, cerca il suo database per gli inserzionisti che specificato il desiderio di pubblicità per quelle stesse parole chiave. Il risultato finale di questo sistema è che gli spettatori di contenuti sono offerti gli annunci che sono più rilevanti per i loro interessi.

HTML

HTML è il quadro che plasma le pagine Web, ed è anche il veicolo per AdSense. Quando un editore decide di caratterizzare gli annunci AdSense sul loro sito web, gli viene fornito un frammento di codice HTML da inserire nel corpo della loro pagina Web. Se un utente AdSense prospettico non possedere una proprietà Web o avere accesso a HTML di qualche sito web, non avrà un modo per caratterizzare gli annunci.

il Domain

Ogni account AdSense deve avere almeno un dominio ad esso associato. Ogni dominio è unico, e questo è come AdSense sa chi a pagare per clic sugli annunci. Gli utenti possono aggiungere altri domini per i loro conti come aggiungere contenuti a loro. fanno gli utenti AdSense potenziali che non possiedono un proprio dominio o che non vogliono sviluppare uno dei propri siti web può ancora fare uso di un sistema di gestione dei contenuti.

Sistema di gestione dei contenuti

sistemi di gestione dei contenuti come Blogger, WordPress e HubPages consentono agli utenti di accedere ad alcuni elementi di HTML della sua pagina. Ad esempio, Blogger permette all'utente di includere "Moduli di annunci." Questi sono i blocchi singoli all'interno del quale un utente può inserire codice AdSense. Una volta salvato, il codice non viene visualizzato sulla pagina pubblicata, ma è invece visibile solo agli AdSense. Servizi come questi sono forse l'unico modo pratico per partecipare ad AdSense senza possedere un sito web. Tuttavia, l'utente deve essere consapevole che ci sono indubbi vantaggi alla proprietà sito. In particolare, i siti come quelli sopra elencati possono assumere una percentuale dei guadagni del loro contenuto. Al contrario, un utente che è l'unico proprietario di un sito web non condividere le entrate con chiunque, ma AdSense.


Articoli Correlati