Configurazione di un server proxy in Linux

October 19

introduzione

I server proxy contribuire a fornire l'accesso a siti bloccati, consentono agli utenti di navigare i siti web in forma anonima e sono un modo semplice per fare qualche soldo extra per aspiranti webmaster. Tuttavia, prima di poter iniziare a utilizzare il server proxy, è necessario crearne uno. Molti webmaster scelgono Linux come base per un server proxy perché è un libero, sistema operativo versatile, open-source che può essere utilizzato per supportare numerose varianti di software. Linux è utilizzato anche sulla maggior parte dei server web, sia che abbiano deleghe o no.

Requisiti del server

Le prime condizioni che si sta per necessità, al fine di impostare un server proxy su Linux è una quantità elevata di larghezza di banda e un buon server in cui verrà installato il software. Senza una quantità elevata di larghezza di banda, non sarà in grado di supportare l'uso costante del server. Inoltre, se non si dispone di hardware in grado di rispondere alle richieste degli utenti in modo rapido, gli utenti del server proxy guarderanno altrove.

Scelte Proxy Server

Ci sono diverse opzioni quando si tratta di script che cosa si intende utilizzare per per il server Linux. Diversi gli script che vengono comunemente utilizzati includono Glype, delega CGI e PHP delega. Ogni script ha i suoi pro e contro; tuttavia, Glype è il più comunemente usato su tutti e tre. Alcuni dei vantaggi di Glype includono la sua facilità di installazione - letteralmente caricare alcuni file ed avere un proxy funzionante. Inoltre, Glype è open source, come Linux, un vantaggio importante nella comunità online.

delega CGI è molto più risorse rispetto Glype e anche non offre la possibilità di navigare i siti web protetti. PHP proxy è una soluzione leggera per il server proxy ed è anche open source. Se si finisce per scegliere Glype, delega o procura CGI PHP, ogni programma viene fornito con istruzioni per l'installazione facile ed è molto semplice da installare sul proprio server proxy.

Configurazione del server proxy

La maggior parte dei programmi coinvolgono download del codice sorgente per i programmi, caricare i file via FTP ed eventualmente modificare le autorizzazioni per alcuni dei file. Tuttavia, quasi ogni programma non richiede nulla più difficile di quella. Una volta che hai i file caricati, potrebbe essere necessario eseguire uno script di installazione, a seconda di quale programma proxy scelto. Assicurarsi che si elimina la cartella di installazione del proxy dopo aver installato; lasciando in linea può consentire il proxy per essere ripristinato.

Conclusione

Configurazione di un proxy su un server Linux non è difficile. Hai semplicemente bisogno di un nome di dominio, account FTP, il programma proxy e una certa conoscenza tecnica. Una volta stabilito quale programma proxy che si intende utilizzare, è sufficiente caricare e installarlo seguendo le istruzioni del programma specifico, e sarete pronti per utilizzare un proxy che sarà in grado di aiutare la navigazione sul web in forma anonima.


Articoli Correlati