Il modo migliore per formattare l'hard disk esterno

October 21

È il momento di cancellare quel disco esterno. Forse è pieno di roba non avete bisogno di più, forse è diventato così frammentato è dubbio che possa essere riparato. Il punto è che hai scelto per l'opzione nucleare. Assicurati di ottenere tutte le informazioni necessarie per mantenere il backup al computer o un altro dispositivo esterno prima di iniziare - non c'è ritorno da dove questi file sono in corso, a meno di un laboratorio di medicina legale del governo.

sfondo

Non c'è modo universale per formattare un disco rigido, perché ogni sistema operativo principale utilizza un sistema di archiviazione diverso. In generale, Windows utilizza NTFS, i sistemi Mac utilizzano HFS Plus e la maggior parte delle distribuzioni Linux usano sia EXT3 o EXT4. Tutti questi sistemi possono leggere FAT32; come tale, la maggior parte dei supporti esterni sono formattati come unità FAT32. Decidere tra questi sistemi di archiviazione è una questione di decidere le priorità: è l'efficienza o di combattimento multi-piattaforma capacità più importante? I formati nativi sono tutti meno inclini alla frammentazione di FAT32. Se lo più si utilizza l'unità con un unico sistema operativo utilizzare il formato nativo; se la compatibilità cross-platform è un must, utilizzare FAT32.

L'opzione Semplice

La maggior parte dei sistemi operativi hanno un built-in opzione per formattare una determinata unità. In Windows, ad esempio, è sufficiente fare clic destro l'unità in Windows Explorer o Risorse del computer, quindi fare clic su "Format Drive." Ti verrà data una scelta tra i sistemi di archiviazione NTFS e FAT32.

In Mac OS X, aprire il Finder, quindi fare clic sulla cartella "Applicazioni" e aprire il "Utility Disco". Da qui è possibile selezionare e cancellare un dato disco rigido, sia in formato OSX o FAT32 cross-platform.

Gli utenti Linux dovrebbero usare un programma come Gparted per formattare i dischi rigidi esterni. La maggior parte delle distribuzioni sono dotati di un programma come questo, di solito nel menu sotto "Sistema". In caso contrario, consultare il sito web della vostra distribuzione per scoprire come funziona la gestione dei pacchetti per voi e per installare il software di partizionamento di vostra scelta; Gparted è una buona scommessa, se non si sa da dove cominciare.

L'opzione avanzata

Vuoi creare più partizioni sul disco esterno, o formattare l'unità con un sistema di archiviazione non è supportato dal sistema operativo? Prova Gparted, un programma Linux che può avviare da un CD indipendentemente dal sistema operativo che si usa normalmente. Basta scaricare il CD (vedi sezione Risorse di questo articolo) e masterizzare l'immagine ISO su disco. Se non sai come fare questo, si veda il link Risorse per ISO Recorder, un programma ISO di masterizzazione per Windows.

Gli utenti Mac e Linux possono farlo facilmente per default facendo clic destro sul file ISO e facendo clic su "bruciare".

Utilizzo del CD è semplice come riavviare il computer con il CD nel lettore. Ci vorrà un po 'per l'avvio, ma quando lo fa, Gparted si avvierà. Fare clic destro l'unità che si desidera formattare e fare clic su "Elimina partizione." È quindi possibile configurare l'unità tuttavia si desidera facendo clic destro lo spazio vuoto e la creazione di partizioni. Quando tutto è impostato il modo in cui ti piace, fai clic su "Applica tutte le operazioni" sulla barra degli strumenti per avviare il processo. Riavviare il computer quando fatto e l'unità esterna deve essere configurato e pronto ad andare.


Articoli Correlati